Home News Telecom Italia taglia la banda al P2P

Telecom Italia taglia la banda al P2P

Telecom Italia taglia la banda al P2PTelecom Italia combatte il P2P introducendo delle limitazioni sulla velocità di rete dei suoi clienti. Dal prossimo 1° Marzo 2011, Telecom taglierà la banda alle applicazioni di file sharing.

A partire dal prossimo 1° Marzo, i clienti Telecom Italia potrebbero dover rispettare nuove regole sull'uso della propria connessione ad Internet. L'operatore telefonico italiano, infatti, ha diffuso un comunicato stampa in cui annuncia la possibile introduzione di un meccanismo di controllo sulla Rete. Gli utenti, dunque, saranno soggetti a limitazioni sull'uso delle risorse di rete disponibili, con veti "temporanei e discriminatori" sulla connessione ad Internet.

Telecom Italia

In particolare, Telecom Italia ha deciso di limitare la banda destinata alle applicazioni che richiedono un maggior consumo di banda, come file sharing e P2P (peer to peer). Il taglio di banda non potrà superare un "valore massimo proporzionale alla banda complessiva disponibile su ogni singolo DSLAM". L'iniziativa ha proprio lo scopo di eliminare, o almeno ridurre la pirateria informatica e quindi il download illegale di contenuti digitali. La decisione però è principalmente motivata dalla volontà di offrire ai clienti Telecom un buon servizio di Rete, anche con picchi di traffico o nelle ore di punta.

Al momento non è chiaro quale sarà il limite di velocità imposto sulla rete e quali le centrali coinvolte. Con questa iniziativa, Telecom Italia si unisce a Vodafone, Wind e TeleTu che recentemente hanno rimodulato le proprie tariffe, riducendo ed in alcuni dimezzato il traffico dati.