Home News Tablet OLPC XO-3 rimandato a febbraio 2011

Tablet OLPC XO-3 rimandato a febbraio 2011

Tablet OLPC XO-3 rimandato a febbraio 2011Secondo le ultime informazioni, il tablet OLPC XO-3 sarà disponibile soltanto a partire dal prossimo mese di febbraio 2011. L’attesa comincia a farsi lunga ma questa volta dovremmo proprio esserci.

Il lancio del progetto OLPC (One Laptop Per Child) messo a punto da Nicholas Negroponte sta incontrando diverse difficoltà e ritardi. L’ultimo aggiornamento colloca l’uscita ufficiale del tablet XO-3 nel febbraio del 2011 e sarà realizzato con la partnership di Marvell. Le motivazioni alla base di tale ritardo arrivano direttamente da Negroponte che parla di problemi legati al display del device, inizialmente previsto in materiale plastico, ma che ora si desidera in materiale infrangibile, come il vetro ad esempio.

OLPC XO-3

Per quanto riguarda le caratteristiche del tablet XO-3 non sono emersi più dettagli di quanto finora conosciuto. Si tratta di un device robusto, realizzato con materiali resistenti, basato su sistema operativo Android di Google (anche se si vocifera di una distribuzione Linux personalizzata) ed equipaggiato con un processore da 1 GHz. L’intento del progetto OLPC è quello di produrre sistemi a basso costo da introdurre in mercati poveri al fine di favorire l’educazione e lo sviluppo dei bambini.

Ricordiamo che nei giorni scorsi, il progetto OLPC ha ricevuto un sostanzioso contributo di ben 5,6 milioni di dollari da parte di Marvell stessa al fine di agevolare la progettazione e la distribuzione a prezzo contenuto dei device messi a punto dalla fondazione. Il prezzo di commercializzazione del tablet XO-3 dovrebbe aggirarsi attorno ai 75 dollari per singola unità.