Home News I tablet di MJ Technology con Ubuntu Linux partono da 230$

I tablet di MJ Technology con Ubuntu Linux partono da 230$

I tablet di MJ Technology con Ubuntu Linux partono da 230$Con un po' di ritardo rispetto alle attese, è partita la raccolta fondi su Indiegogo per la produzione di quattro tablet da 10.1" e 8.9" MJ Technology con Ubuntu Linux. Si parte da 230 dollari e le prime consegne sono previste per agosto.

BQ Aquaris M10 è il primo tablet in commercio con Ubuntu Linux preinstallato (in questi giorni è partita la prevendita), ad oggi l'unico capace di supportare "Ubuntu Convergence", quindi due distinte interfacce utente per dispositivi mobile e desktop. Se però siete alla ricerca di un tablet più potente di quello lanciato dall'azienda spagnola che - come forse ricorderete - non brilla per le sue specifiche tecniche entry-level, una piccola startup potrebbe offrire un'alternativa valida.

All'inizio dell'anno, MJ Technology aveva annunciato l'avvio di una campagna di crowdfunding per due tablet da 10 pollici con processore Intel Atom Cherry Trail e OS Ubuntu. Ricordate? In realtà, l'iniziativa è partita con qualche mese di ritardo ed ora è attiva su Indiegogo, con l'obiettivo di raccogliere almeno 200.000 dollari. Se tutto andrà per il verso giusto, i primi dispositivi saranno consegnati agli early bird nel mese di agosto. Purtroppo la campagna è di tipo ad "obiettivo-fisso" quindi, a differenza di altre su Indiegogo con "obiettivo-flessibile", gli sviluppatori non metteranno le mani sui soldi raccolti se prima non verrà raggiunta la somma stabilita.

MJ Technology tablet

Ci sono quattro diverse versioni di tablet, con prezzi (forse sarebbe meglio utilizzare la parola "contributi") che vanno da 230 a 500 dollari. Ogni modello ha un display IPS Full HD (1920 x 1200 pixel), un processore Intel Cherry Trail ed il supporto per una tastiera opzionale, ma ci sono anche piccole differenze (modello di CPU, diagonale del display, quantità di RAM e storage e così via) che caratterizzano ciascun dispositivo e giustificano il suo prezzo. I tablet di MJ Technology girano su una versione desktop di Ubuntu, quindi non sarà necessario collegare tastiera e mouse per eseguire app desktop come si fa sul tablet Aquaris M10.

Nella pagina della campagna di Indiegogo, la startup ha riportato una dettagliata descrizione dei suoi dispositivi. Il primo è Tanto, un tablet con display da 10.1 pollici, processore Intel Atom x7-Z8750, 2GB di RAM e 64GB di storage su memoria eMMC. A bordo, troviamo una grossa batteria da 8500 mAh, due fotocamere da 8 megapixel (posteriore) e 5 megapixel (anteriore), WiFi 802.11n e Bluetooth 4.0. Non mancano due porte USB 3.0 full-size, uno slot per schede microSD, una mini HDMI, una micro USB ed una USB Type-C, oltre ad uno slot mini PCIe e due altoparlanti stereo.

MJ Technology tablet con Ubuntu

Mini Tanto ha le stesse specifiche tecniche del precedente modello (incluso il display da 10.1 pollici), ma un processore meno veloce, un Intel Atom x5-Z8300. wakizashi ha invece uno schermo da 8.9 pollici, processore Intel Atom x7-Z8750, 4GB di RAM, 128GB o 256GB di memoria interna su eMMC, batteria da 7500 mAh, fotocamera posteriore da 13 megapixel e anteriore da 8 megapixel. Katana ha le stesse specifiche di wakizashi, ma su un display da 10.1 pollici con batteria da 8500 mAh.

Anche se i tablet sono attesi sul mercato con Ubuntu 16.04, dovrebbero supportare diversi sistemi operativi alternativi tra cui Windows e parecchie distribuzioni Linux. Non a caso nel canale YouTube di MJ Technology sono presenti diversi video che mostrano Ubuntu e Linux Mint su prototipi di tablet.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy