Home News I tablet Intel con Android arrivano in primavera

I tablet Intel con Android arrivano in primavera

Tablet Intel Android dalla primavera del 2012Terminata l'ottimizzazione di Android per processori Intel x86. Nella primavera del 2012 finalmente avremo smartphone e tablet Intel Medfield equipaggiati con sistema operativo Android. Anche Android 4 ICS.

L'intenzione di Intel di mettere sul mercato nel 2012 una nuova generazione di dispositivi handheld, smartphone e tablet, equipaggiati con sistema operativo Android, era stata manifestata pubblicamente in più occasioni. A partire dal Computex 2011 a giugno, quando Intel aveva mostrato i frutti del progetto Green Ridge, indirizzato a consentire la coesistenza di OS alternativi (Meego e Android principalmente) a fianco di windows.

Al recente IDF 2011, poi, Andy Rubin, padre di Android, e Paul Otellini, CEO di Intel, avevano annunciato formalmente una collaborazione che avrebbe dovuto accelerare i tempi necessari per ottimizzare Android per i processori X86 Intel.

L'ultima novità è che Alec Gefrides, capo del Google Prgram Office di Intel, ha dichiarato che il lavoro di sviluppo è concluso: sono pronti i driver Android (sarebbe meglio parlare di patch del Kernel) per Medfield e sono stati già distribuiti ai produttori di PC.

Un prototipo di tablet Intel Medfield con Android

Si tratta solo di una minima parte di un più ampio supporto che Intel sta dedicando i produttori interessati a sviluppare dispositivi basati sui nuovi chip Atom Medfield (alcuni dei quali sono stati esposti in anteprima proprio durante l'IDF 2011).

È stata infine indicata una scadenza un po' più precisa per la distribuzione dei nuovi tablet e smartphone: per la primavera del 2012 dovrebbero essere pronti per la vendita i primi device basati sulla quarta generazione di chip Atom ed equipaggiati indifferentemente con Android 2.3 Gigerbread, Android 3 Honeycomb o android 4 Ice Cream Sandwich.

Ricordiamo che anche AMD sarebbe interessata ad una versione di Android ottimizzata per i propri processori X86 ma starebbe percorrendo una strada diversa da quella di Intel, fornendo macchine di test ed attrezzature al team di sviluppatori indipendenti dell'Android X86 Project.

Via Infoworld

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy