Home News Tablet Fujitsu con display aptico a vibrazioni ultrasoniche. Primo contatto!

Tablet Fujitsu con display aptico a vibrazioni ultrasoniche. Primo contatto!

Tablet Fujitsu con display aptico a vibrazioni ultrasoniche. Primo contatto!Al Fujitsu Forum 2014, l'azienda nipponica ha mostrato un prototipo di tablet dotato di un particolare display con meccanismo di feedback aptico, in grado cioè tramite un motore a ultrasuoni di mimare al tatto superfici di diverso tipo, così da fornire all'utente informazioni integrative sulle attività svolte.

Del prototipo di tablet aptico di Fujitsu avevamo già parlato alcuni mesi fa, ma solo oggi, in occasione della nostra partecipazione al Fujitsu Forum 2014, abbiamo avuto modo di provarlo personalmente dal vivo, realizzando un video hands-on con le nostre impressioni d'uso proprio come abbiamo fatto per il nuovo Stylistic Q555.

 Prototipo di tablet Fujitsu con display aptico

Si tratta in pratica di un tablet comune, forse un po' ingombrante nelle dimensioni, che però non hanno importanza trattandosi di un prototipo, il cui display touch appunto è capace di trasmettere all'utente diverse sensazioni tattili tramite l'uso di un particolare motore ultrasonico che, facendo vibrare a velocità e intensità differenti lo schermo a seconda delle superficie visualizzata, tenta di restituirne al tatto la sensazione che si avrebbe a toccarla dal vivo. Superfici lisce o ruvide forniranno così sensazioni differenti e molto vicine a quelle originali.

Prototipo di tablet Fujitsu con display aptico

Il concetto di feedback aptico in sé non è una novità, già nel 2011 ad esempio avevamo parlato di un altro device simile, prodotto da Senseg e che utilizzava però un meccanismo di funzionamento differente. In quel caso però a essere pubblicizzata era la tecnologia in sé, in attesa che un eventuale produttore di tablet fosse interessato ad adottarla nei propri device. Qui la portata è molto differente visto che Fujitsu è un gigante, soprattutto nell'ambito di soluzioni mobili professionali. Il produttore nipponico ci ha infatti confermato che sta lavorando non solo allo sviluppo di tale tecnologia ma alla sua integrazione anche al di fuori dei tablet, sia sugli smartphone che su device di maggior diagonale, quindi probabilmente notebook touch.

Gli orizzonti che tale tecnologia sarebbe in grado di schiudere sono assai ampi, soprattutto per chi utilizza il portatile o il tablet in maniera creativa o per lavoro. La tecnologia stessa ci è sembrata già sufficientemente matura e convincente, ora non resta che attendere per sapere quando esattamente saranno commercializzate le prime soluzioni con feedback aptico a ultrasuoni.

Prototipo di tablet Fujitsu con display aptico

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy