Symantec: attenzione al cybercrime! Secondo una recente analisi compiuta da Symantec, il cybercrime ed in particolare l'appropriazione illecita e la diffusione/vendita di dati sensibili su internet conta un business di circa 276 milioni di dollari.

Il rapporto denominato "Report on the Underground Economy" evidenzia come su internet vi sia una fitta rete di traffici illeciti con conti bancari svuotati e carte di credito rubate. I luoghi di maggiore diffusione di dati sensibili sono tutti quei siti aperti agli utenti comuni, dai forum, alle chat ai portali di file sharing. La ricerca mette in luce un mercato di oltre 276 milioni di dollari, con la sola vendita e diffusione di informazioni sensibili e strettamente personali.

Cybercrime 

I metodi per catturare la propria vittima sono sempre gli stessi: messaggi e mail che invitano ad inserire i propri dati o il numero della propria carta di credito. Secondo Symantec, le informazioni più costose e più vendute (circa il 31% dei guadagni) sono quelle relative alle carte di credito, anche perchè più semplici da utilizzare su shop online. Seguono nella classifica con un 20% del totale, i dati del proprio conto bancario, svuotato dopo appena qualche minuto.

Ma chi sono i cybercriminali? Gente comune, individui singoli, spesso ben organizzati e con un'elevata esperienza informatica. Il 45% dei traffici si svolge in Nord America, mentre il 5% in America Latina.

 

Commenti