Home News Sull'orlo di una crisi di notebook

Sull'orlo di una crisi di notebook

Sull'orlo di una crisi di notebookI produttori di notebook si aspettano un secondo semestre meno ricco del solito. La crisi economica in USA e in Europa ha portato ad una diminuzione delle prenotazioni di notebook nella seconda metà dell'anno.

Questo è quanto indicato da Joanne Chien, analista di Digitimes, che spiega come i principali produttori taiwanesi vedranno probabilmente un calo delle vendite del corso della seconda metà dell'anno 2010. La causa sembra essere dovuta alle prenotazioni previste per settembre, che risultano meno elevate rispetto agli anni precedenti. La crisi economica e le difficoltà finanziare, ancora in atto in Europa ma anche negli Stati Uniti, hanno determinato un freno negli acquisti, soprattutto in questo settore.

Notebook

Ricordiamo inoltre che in Europa, oltre alla crisi economica che induce i governi a far fronte all'emergenza finanziaria con maggiore tassazione e pochi investimenti, anche l'euro subisce forti cali, con conseguente aumento dei prezzi dei notebook o configurazioni meno accessoriate per lo stesso prezzo. Se la situazione non migliorerà, la scarsa domanda potrebbe anche estendersi al periodo natalizio. I produttori hanno interesse naturalmente a smaltire tutte le loro scorte di magazzino.

Secondo Chien, le aziende taiwanesi di PC portatili devono far fronte dunque ad un rallentamento nella crescita pari all'1.1% nel quarto trimestre rispetto al trimestre precedente, e 12.3% su un anno.

Commenti (1) 

RSS dei commenti
ahah! bel titolo! smilies/wink.gif  
ilanur

ilanur

luglio 01, 2010

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy