Steve Jobs: rivoluzione TV AppleNella biografia di Steve Jobs, si possono leggere alcune rivelazioni su un futuro progetto dell'ex-CEO di Apple: rivoluzionare la TV Apple, attraverso iCloud.


Le agenzie di stampa e i grandi quotidiani americani continuano a rivelare stralci della biografia autorizzata di Steve Jobs, attesa in USA alla fine del mese di ottobre ed in Europa nei primi giorni di novembre. Nella giornata di ieri, vi abbiamo riportato le impressioni e le idee di Jobs su Android, un sistema operativo che l'ex-CEO di Apple riteneva rubato. Per le somiglianze tra Android e iOS, per le analogie tra lo smartphone Nexus One e iPhone, Steve Jobs avrebbe dichiarato di voler distruggere l'OS "open-source" di Google "fino al suo ultimo respiro, fino all'ultimo centesimo dei 40 miliardi di dollari di Apple".

Apple TV

In un passaggio citato da Washington Post, Walter Isaacson (autore della biografia) rivela che il co-fondatore di Apple aveva trovato la chiave per realizzare un televisore Apple. "Il progetto è quello di rendere i televisori come gli iMac, i Macbook, gli iPod e gli iPhone, cioè semplici ed eleganti. […] Voglio creare una TV facile da utilizzare. Sarà perfettamente sincronizzata con tutti i vostri dispositivi, grazie ad iCloud. […] L'utente non avrà più la necessità di utilizzare telecomandi, lettori DVD, cavi e casse stereo. Disporrà di una sola interfaccia, la più semplice che potreste immaginare. […] Ho trovato la soluzione".

Steve Jobs non ha mai nascosto il suo desiderio di attaccare il mercato delle televisioni, dopo aver ottenuto grandi successi nel settore dei personal computer, dei tablet, dell'animazione, della musica online e della telefonia mobile. Jobs ha riconosciuto che Apple non ha mai trovato una strategia vincente per l'inserimento nel mercato di un prodotto simile, anche se Apple TV ha rappresentato una prima prova, un primo esperimento per saggiare il settore. Non sappiamo cosa Jobs abbia voluto realmente dire a Isaacson, e se "la soluzione" si tradurrà in un prodotto futuro.

Commenti