Home News Le soluzioni Huawei NB-IoT sul mercato dall’inizio del 2017

Le soluzioni Huawei NB-IoT sul mercato dall’inizio del 2017

Le soluzioni Huawei NB-IoT sul mercato  dall’inizio del 2017In occasione di Huawei eco-Connect, evento tenutosi il 20 e 21 ottobre a Parigi, Huawei ha annunciato che la commercializzazione su larga scala delle sue soluzioni NB-IoT avverrà a partire dall’inizio del 2017, consentendo agli operatori di tutto il mondo di ampliare la propria offerta IoT in nuovi mercati.

Nel corso dell’evento eco-Connect, Huawei ha presentato la sua strategia IoT e i relativi prodotti e soluzioni di ultima generazione, offrendo spunti interessanti su come collaborare con i partner per costruire un ecosistema IoT vincente, che contempli ad esempio la condivisione di rete, la creazione di laboratori congiunti per l’innovazione e la promozione di strandard IoT comuni. Grazie alla collaborazione con partner di tutto il mondo, Huawei potrà contribuire ad aumentare la produttività in termini sociali ed economici.

La soluzione NB-IoT è stata presentata su piccola scala nel settembre 2016, ma Huawei prevede di condurre un ampio test commerciale entro la fine del 2016 e rilasciare la soluzione per uso commerciale su larga scala nei primi mesi del 2017.

Huawei NB-IoT con LiteOS

La soluzione end-to-end NB-IoT comprende: Smart Device Solution abilitata da Huawei LiteOS e chipset NB-IoT; base station eNodeB che può agevolmente evolversi in NB-IoT; IoT Packet Core che supporta la distribuzione “Core in a Box” e NFV; una IoT Connection Management Platform con funzionalità Big Data. Questa soluzione è stata progettata per soddisfare le esigenze degli operatori di servizi IoT con copertura LPWA (low power – wide area). Sviluppata sulla base di standard 3GPP, questa soluzione può supportare reti flessibili, in diversi settori e scenari di utilizzo. Inoltre i dispositivi e la piattaforma possono essere resi facilmente accessibili a dispositivi NB-IoT e applicazioni dei partner, rendendo possibile una rapida innovazione e la personalizzazione in base allo scenario applicativo.

Oltre a perseguire l'innovazione tecnologica e lo sviluppo di soluzioni all'avanguardia, Huawei ha promosso la creazione di un solido ecosistema NB-IoT per incoraggiare ulteriormente lo sviluppo del settore, supportando gli operatori nella realizzazione di laboratori NB-IoT al fine di accelerare lo sviluppo di dispositivi e applicazioni intelligenti. Huawei ha anche pubblicato un whitepaper sull’Open Lab IoT fornendo una guida dettagliata a supporto degli sviluppatori per l’accesso e l’utilizzo di laboratori aperti.

Huawei vanta una lunga lista di pratiche industriali verticali nel settore NB-IoT. Nel 2015, l'azienda ha collaborato con diversi operatori, tra cui Vodafone, DT, China Unicom ed Etisalat, per condurre test e sperimentazioni in ambito smart metering e smart parking. Nel corso di quest’anno, Huawei ha aiutato gli operatori a eleborare diverse applicazioni industriali per smart metering, smart parking, smart lighting e smart tracking confermando il proprio impegno a creare soluzioni innovative in grado di supportare la crescita dell’intero ecosistema IoT.