Home News SoC quad-core MediaTek MT6589 in test

SoC quad-core MediaTek MT6589 in test

SoC quad-core MediaTek MT6589 in testPrimi test per il SoC economico di nuova generazione MediaTek MT6589, un quad core basato sui nuovi ARM Cortex A7. Non è tra i più veloci in assoluto ma offre prestazioni più che buone a una frazione del costo dei competitor.

I colleghi di ThinkDigit hanno testato il nuovo SoC MediaTek MT6589, comparandolo a vari altri prodotti dual o quad core attuali. Fino a qualche mese fa un test del genere sarebbe stato inimmaginabile. Confrontare infatti un prodotto economico con altri molto più costosi sarebbe stata un'operazione inutile perché solitamente quelli appartenenti alla prima categoria utilizzavano processori vecchi almeno di una generazione. MediaTek però è un vero e proprio colosso che detiene quasi interamente il segmento degli smartphone e dei tablet economici, come sa bene Qualcomm, che ha proprio intenzione di fare la propria gara sul produttore cinese per sottrargli quote di mercato anche nel settore entry level.

Mediatek MT6589

Lo scorso dicembre dunque il chipmaker cinese ha presentato il suo SoC di nuova generazione MT6589, un quad core basato sui nuovi ARM Cortex A7 realizzati con processo produttivo a 28 nm  che presenta ottime caratteristiche complessive. I quattro core infatti lavorano a una frequenza di 1.2 GHz e sono affiancati da una GPU PowerVR Serie 5XT che offre anche supporto a sensori fotografici fino a 13 Mpixel, all'output video Full HD a 1080p e alla tecnologia Miracast per gli schermi multipli, ed ha inoltre capacità di conversione in tempo reale da 2D a 3D e supporto ai display stereoscopici. Il SoC inoltre è fornito anche di connessioni WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.0, GPS, FM e UMTS Rel. 8/HSPA+/TD-SCDMA da 42 Mbps di tipo Dual SIM/Dual Active, una vera e propria macchina da guerra ideata per il segmento economico del mercato. Secondo ARM inoltre i nuovi A7 dovrebbero avere prestazioni assimilabili a quelle dei vecchi Cortex A9, rispetto ai quali però dovrebbero consumare molto meno.

Per effettuare i test i colleghi di ThinkDigit hanno utilizzato lo smartphone Micromax A116 Canvas HD, al momento commercializzato solo in India. Prima di vedere i risultati dei test c'è da dire che sia l'ARM Cortex A7 che il Micromax sono soluzioni davvero recenti. Lo smartphone infatti a quanto pare non era ancora particolarmente stabile e forse nemmeno ottimizzato, così come i test impiegati, forse non ancora in grado di valutare al meglio la nuova architettura. Del resto per effettuare comparative in questo momento non c'era molta scelta visto che anche l'Archos 48 Platinum presentato nei giorni scorsi e probabilmente qualitativamente migliore e più affidabile rispetto al modello Micromax non è ancora disponibile.

Mediatek MT6589

Anche così comunque il MediaTek MT6589 ha fatto segnare buoni risultati complessivi. ThinkDigit ha svolto i test comparando lo smartphone indiano ai device di marchi ben più blasonati appartenenti a due fasce di prezzo, quella attorno ai 400 euro (indicata con la moneta indiana in circa 30.000 rupie) e quella intorno ai 200 euro (15.000 rupie) e, mentre nella prima fascia fa registrare risultati accettabili vista la concorrenza di device come i Samsung Galaxy S III o Galaxy Note II, nell'altra, in cui pure figuravano prodotti come Lenovo S560 o HTC One V, il SoC MediaTek ha stracciato la concorrenza con performance sempre superiori ai competitor, pur con un prezzo finale molto più contenuto.

Insomma sembra proprio che i nuovi dispositivi che decideranno di adottare il SoC cinese, anche qui in Europa come nel caso del già citato Archos, saranno in grado di offrire ottime prestazioni a prezzi contenuti, aumentando quindi in maniera significativa la capacità di scelta degli utenti, che presto potranno dotarsi di smartphone di grande qualità senza essere costretto a spendere le cifre richieste per i modelli top gamma.  

Via: Liliputing - MiniMachines

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy