Home News I SoC Allwinner supporteranno Windows RT, Chrome OS, Firefox OS, Ubuntu e Android

I SoC Allwinner supporteranno Windows RT, Chrome OS, Firefox OS, Ubuntu e Android

I SoC Allwinner supporteranno Windows RT, Chrome OS, Firefox OS, Ubuntu e AndroidDopo aver raggiunto la vetta del mercato con i suoi chip ARM-based per Android, Allwinner si prepara all'attacco di Intel assicurando ai suoi processori il supporto per Windows RT, Chrome OS, Firefox OS e Ubuntu.

Allwinner è uno dei maggiori produttori cinesi di chip ARM-based per tablet Android, ma la società sta iniziando a guardare altrove, ad altri sistemi operativi, con l'obiettivo di diversificare la sua offerta ma soprattutto quella delle aziende che adottano i suoi processori. Al HKTDC 2014 di Hong Kong, Allwinner ha mostrato una serie di dispositivi basati sul suo ultimo SoC Allwinner A31 quad-core e sul prossimo chip octa-core Allwinner A80, entrambi capaci di gestire Windows RT (ed altri OS). Secondo quanto dichiarato dal portavoce, la società sta lavorando ancora con Microsoft ma entro la fine dell'anno saranno ultimati e distribuiti i primi tablet con Windows RT e chip Allwinner.

Tablet con Windows RT e Allwinner A31

L'OS di Redmond non è più così convincente e ambizioso come lo era nei primi mesi di vita. Intel ha spinto l'acceleratore sui processori a basso consumo, tanto che oggi i chip Intel Bay Trail assicurano ai produttori buone prestazioni di calcolo e risparmio energetico, due elementi che permettono di realizzare tablet economici Intel-based con la versione completa di Windows 8.1. Allwinner si è imposto sul mercato cinese grazie ai suoi processori molto economici e la nuova strategia di Intel prevede tablet da 99 dollari (i modelli Emdoor saranno ancora più low-cost), ma non è ancora molto chiaro se ci sarà grande richiesta di dispositivi ARM-based con Windows RT, dal prezzo accessibile.

Naturalmente, Allwinner non si concentrerà solo su questo progetto: la società ha mostrato a Charbax di ARMdevices.net alcune demo con Android ed ha assicurato che i suoi ingegneri stanno lavorando anche al supporto per Chrome OS, Firefox OS e Ubuntu. Le primi produttori che utilizzeranno le schede di sviluppo Allwinner A80 Optimus saranno i creatori di PCDuino e Cubieboard e ciò significa che le future versioni di tali sistemi open-source potrebbero essere dotate di una CPU Allwinner con quattro core ARM Cortex A15, quattro Cortex A7 e grafica Prower VR G6230.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy