Home News Lo smartphone Project Tango di Lenovo arriverà quest'estate a meno di 500$

Lo smartphone Project Tango di Lenovo arriverà quest'estate a meno di 500$

Da Lenovo e Google, il primo smartphone Project TangoLenovo e Google hanno annunciato il primo smartphone consumer basato su Project Tango: sarà lanciato la prossima estate, avrà un display inferiore a 6.5 pollici, SoC Qualcomm Snapdragon ed un prezzo di circa 500 dollari (o meno).

Tango è un progetto di Google nato con l'intento di integrare sensori di profondità e rilevatori di movimento in un normale smartphone o tablet per mappare lo spazio nelle immediate vicinanze e interagire con gli elementi del mondo reale sullo schermo. Ad esempio, è perfetto nei videogiochi per un'esperienza immersiva oppure per funzioni di navigazione/mappatura indoor, dove potrebbe servire a ricevere indicazioni all'interno di strutture come stazioni, aeroporti e altri edifici di accoglienza.

Project Tango developer kit tablet

Mountain View ha mostrato il primo prototipo un paio di anni fa e, in collaborazione con altri partner, ha offerto dei developer kit. Persino Intel ha annunciato la scorsa estate (e confermato qui al CES 2016) il lancio di un proprio smartphone basato su Project Tango, con processore Intel Atom x7 e fotocamera Intel RealSense. Entro la prossima estate 2016 però il progetto subirà una brusca accelerazione: i kit di sviluppo saranno solo un ricordo e tutti noi - utenti consumer - potremo acquistare un smartphone con questa tecnologia. L'annuncio è avvenuto questa notte (ora italiana) in una conferenza congiunta di Lenovo e Google (ne avevamo già parlato, ricordate?). Noi c'eravamo ed il video qui sopra riporta l'intero evento.

Lenovo non ha mostrato prototipi o dispositivi finiti, ma ha rilasciato qualche informazione sul primo smartphone Project Tango per il grande pubblico: sarà dotato di un display inferiore ai 6.5 pollici, SoC Qualcomm Snapdragon ed avrà un prezzo non superiore ai 500 dollari. Non è ancora chiaro cosa sarà capace di fare questo terminale e per questo le due società stanno incoraggiando gli sviluppatori a dare il proprio contributo su applicazioni e giochi che possano sfruttare Project Tango e la realtà aumentata.

Project Tango developer kit tablet

Google sceglierà le idee migliori e le finanzierà, con aiuti sia economici che tecnici, mentre Lenovo le aggiungerà al corredo software dello smartphone. L'adesione al programma va però inoltrata entro il 15 febbraio. Quindi se tutto andrà per il verso giusto, Lenovo riuscirà a commercializzare il suo smartphone quest'estate con tante applicazioni a bordo.

Nonostante l'impegno delle due società, c'è il rischio che Project Tango di Lenovo resti un terminale di nicchia. Non tutti gli utenti consumer hanno bisogno di un dispositivo che riprogetti la casa, calcoli le distanze e dia informazioni sui luoghi, fatta eccezione per i professionisti del design, architetti ed ingegneri. Se Lenovo riuscirà a vincere questa sfida, però, potrebbe essere seguito da altri produttori che in un mercato sempre più affollato cercano il modo di distinguersi. Staremo a vedere!

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy