Home Articoli Sistemi di raffreddamento per notebook: guida all'acquisto

Sistemi di raffreddamento per notebook: guida all'acquisto

Sistemi raffreddamento notebookCon l'arrivo dell'estate, i sistemi di raffreddamento di molti notebook iniziano a diventare insufficienti per le torride temperature del Belpaese. Una base di raffreddamento o coolerpad puo' essere la soluzione al problema.

L'estate non è certo il periodo migliore per il nostro notebook: con l'aumento delle temperature, il sistema di raffreddamento del portatile può andare in crisi, non riuscendo a smaltire il calore prodotto da processore, scheda video e hard disk. Ventole ed heatpipe non sono più sufficienti a riportare alla normalità la temperatura all'interno del case, con conseguenti rallentamenti, crash improvvisi e una maggiore usura dei componenti.

Non sempre una pulizia dello chassis e la sostituzione della pasta termoconduttiva riescono a risolvere completamente il problema. L'unico rimedio in questi casi è fare ricorso ad un sistema di raffreddamento esterno, come una base raffreddante (anche detta coolerpad). In commercio esistono diverse tipologie di basi di raffreddamento che usano sistemi di alimentazione e tecnologie differenti, adattandosi alle diverse esigenze (tempo libero, lavoro o studio). Possiamo suddividerle in due macro-categorie: basi raffreddanti attive e passive, a seconda della presenza o meno di ventole o altri elementi in movimento.

Sistemi di raffreddamento attivi Zalman NC1000 e NC2000

La casa coreana propone due modelli dal design moderno, ergonomico, concepiti per minimizzare l’affaticamento dell’utente che può impostare a piacere l’altezza dei piedini. I due modelli NC1000 (per notebook fino a 15”) e NC2000 (per notebook fino a 17”) sono costituiti da uno strato di alluminio da 3mm, finemente curvato con eccellenti qualità di raffreddamento. Il design è a corpo unico, composto da materiali differenti per un risultato elegante in un ingombro ridotto.

Zalman 1000 

La superficie è satinata, trattata con il processo D.S.A. (Diamond Cutting, Sand Blasting, Anodizing). Due ventole centrifughe e i fori sulla superficie permettono una consistente e regolare pressione dell'aria per un veloce raffreddamento del supporto. Le ventole sono completamente regolabili da parte dell’utente che può adattarne l’uso a seconda della situazione, questa caratteristica lo rende ideale per un uso in luoghi pubblici come biblioteche o uffici.

Base raffreddante Zalman 2000 

Entrambi i modelli sono alimentati direttamente dalla porta USB del portatile, in questo modo si elimina la necessità di utilizzare un cavo di alimentazione separato. I sistemi di raffreddamento Zalman NC1000 e NC2000 sono disponibili nei colori Black e Silver.

 

Basi raffreddanti passive Thermaltake iXoft e T3000

Thermaltake offre due tipologie di prodotti, diversi tra loro per caratteristiche e tecnologie di raffreddamento, ma ugualmente innovativi. Thermaltake iXoft è un tappetino che non richiede corrente elettrica e ha uno spessore di soli 12 mm per un peso di 640 grammi. Il sistema di raffreddamento è basato sulla tecnologia brevettata Heat Shift, che impiega, nell’imbottitura, una particolare sostanza termoconduttiva che reagisce al contatto con una fonte di calore: dal uno stato solido la sostanza passa allo stato liquido assorbendo via via il calore e distribuendo l’aria calda su tutta la superficie del coolpad grazie al moto di convezione naturale.

Image 

L'iXoft fa uso della nuova tecnologia brevettata Heat Shift Technology: per raffreddare il notebook non vengono più utilizzate delle ventole ma una particolare sostanza termoconduttiva. In particolare, la reazione alla base del funzionamento di iXoft sfrutta il cambiamento di stato di questa sostanza, che presenta proprietà diverse a seconda che si trovi allo stato solido (quando il sistema è spento e quindi il coolpad è freddo) o allo stato liquido (quando il computer è accesso e dissipa calore).

Thermaltake iXoft, infatti, come è intuibile dalle immagini, può anche essere arrotolato o piegato, occupando uno spazio molto contenuto in borsa, per permetterne il trasporto ed è disponibile nelle due diverse colorazioni bianca e nera. La sua superficie è indicata per notebook dai 12" ai 17", permettendo un sensibile abbassamento delle temperature di sistema.

Thermaltake T3000 

Il T3000 ha in dotazione quattro heatpipes integrati per incrementare la capacità di dissipazione. La superficie è nera, rifinita in alluminio satinato con un design ultra sottile per il massimo comfort di uso e di trasporto. Supporta tutti i notebook fino a 15".

 

Sistema di raffreddamento con funzionalità aggiuntive Piano 101 Vantec

Piano 101 è un pad di raffreddamento di ultima generazione che presenta un sistema home audio integrato per offrire al notebook una dotazione multimediale all in one. Piano 101 integra nel sistema di raffreddamento un hub USB 2.0 a tre porte ed un sistema audio completo di equalizzatore preselezionato in cinque modalità di ascolto: Flat, Pop, Classic, Jazz e Rock, oltre due potenti speaker ripiegabili a scomparsa. Piano 101 offre prestazioni di qualità e un'estetica accattivante grazie alla superficie a specchio. Il tutto in uno spazio compatto e ordinato che racchiude all’interno tutti i supporti e cavi di collegamento.

Vantec Piano 

Coolerpad NOTEPAL S e Infinity di Cooler Master

NotePal S è un supporto per notebook pensato per chi ne fa un uso intensivo. E’ stato progettato per ridurre al minimo lo stress di utilizzo, in particolare l’affaticamento di polsi, collo e schiena. L’alluminio garantisce un’ottima dissipazione del calore in modalità totalmente passiva e quindi completamente silenziosa. Il NotePal S ha una struttura solida, con superficie antiscivolo dotata di fermi di gomma regolabili in base alle dimensioni dei notebook, compresi i widescreen.

Notepal S 

Notepal Infinity di Cooler Master è la nuova soluzione dedicata al raffreddamento per sistemi notebook. Il suo design particolare lo rende adatto per essere utilizzato in qualsiasi situazione, dal divano al letto, senza che la funzionalità di raffreddamento sia compromessa. Sulla superficie del dispositivo sono presenti 4 strisce di materiale ruvido anti-scivolo che impediscono che il notebook possa scivolare via.

Di dimensioni piuttosto ampie il nuovo Infinity può ospitare computer portatili da 12” fino a sistemi desktop replacement da 17”. L'unità è dotata di una ventola centrale da 90 millimetri a velocità di rotazione variabile e regolabile con il selettore della velocità  posto nella parte posteriore del dispositivo. La velocità di rotazione può essere impostata dunque tra 2000rpm, 1500rpm e 1000rpm. Completano la dotazione le due porte USB 2.0.

 

Base raffreddante Enermax Aeolus

Aeolus può ospitare tutti i notebook con dimensioni comprese fra 12” e 17”, includendo fra questi anche i modelli Wide Screen. Quattro piedini in gomma consentono il posizionamento su tutte le superfici, anche le più delicate, eliminando il rischio di graffi e danneggiamenti per le stesse. Particolarmente curata è la sottosezione dedicata al raffreddamento, con una ventola da 250mm (slim) alimentata mediante interfaccia USB e regolabile su tre differenti posizioni: velocità Bassa, Alta e Spento.

Enermax Aeolus 

La dimensione della ventola è in grado di smaltire il calore prodotto lungo tutta la superficie del Notebook, a differenza di alcuni modelli concorrenti, che prevedono un raffreddamento solo su alcune aree dello stesso. Questo porta alla formazione di zone ad elevato gradiente termico (note come “hot spots”) che possono portare a surriscaldamento della componentistica hardware del Notebook, aumentando il rischio di guasti. I test condotti hanno dimostrato una diminuzione di 22°C della temperatura di componenti particolarmente sensibili come ad esempio la CPU.

Un occhio di riguardo è stato posto anche per quanto concerne la sezione “estetica” del dispositivo. Cinque led BLU ad elevata intensità (disinseribili mediante pulsante) sono stati accorpati nella struttura per conferirle un aspetto accattivante. L’alluminio satinato unito all’acciaio, oltre a garantire stabilità e solidità, conferisce ad Aeolus una raffinata eleganza. Notevole cura è stata riposta anche nell’ ergonomia del dispositivo. L’appoggio per i polsi è infatti inclinato rispetto al piano di lavoro al fine di aumentare il confort di scrittura e garantire un minore stress per le dita e le articolazioni dei polsi.

I sistemi di raffreddamento descritti in questa guida all'acquisto sono distribuiti da IDP Italia.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy