Home News SIAE e trailer: anche i blog dovranno pagare

SIAE e trailer: anche i blog dovranno pagare

SIAE e trailer: anche i blog dovranno pagareDopo le recenti polemiche sulla decisione della SIAE di tassare i magazine specializzati e i blog personali che ospitano video trailer ufficiali, arrivano nuove dichiarazioni da parte di Stefania Ercolano, direttore dell'Ufficio Multimedialità della SIAE.

E' giusto dover pagare 1800 euro all'anno per poter pubblicare sul proprio sito, sia esso specializzato o blog, 30 video trailer ogni tre mesi? Secondo la SIAE tutti senza eccezioni o raggiri devono pagare le licenze, i diritti d'autore sui contenuti digitali (musica e video), anche "il ragazzino che ha introiti tramite un blog", seppur adottando in alcuni casi il buonsenso. Il problema alla base della pubblicazione dei video trailer sta nella musica contenuti nei filmati, per la quale la SIAE richiede un "balzello" in tutta Italia a chi la utilizza soprattutto per scopi commerciali.

YouTube movie

Ma un piccolo blog che introiti potrebbe avere? Si può parlare di sito commerciale? Anche se nell'opinione comune un blog personale è semplicemente uno spazio in cui pubblicare i propri pensieri in libertà, dal punto di vista legale anche un blog realizza un "fatturato" (seppur minimo) attraverso Google Adsense. Per la SIAE, quindi, "anche un blog può esser commerciale se trae ricavo, e deve chiedere la licenza regolarizzando amministrativamente la propria posizione per i contenuti che inserisce, qualora ci sia musica".

Da queste dichiarazioni, appare chiaro che la SIAE fa sul serio. Stefania Ercolani ha sottolineato che tutti, blog e grossi portali, dovranno "regolarizzare la propria posizione con la licenza trail triennale". La SIAE quindi chiederà il pagamento anticipato fino al 2013, anche se con qualche sconto d'introduzione. La tassa partirà da una cifra di 1800 euro all'anno, pagata la quale si potranno ospitare fino a 30 video a trimestre. Questi dettagli comunque saranno comunicati nelle prossime settimane.