Home News Scomparso e ritrovato grazie a Facebook

Scomparso e ritrovato grazie a Facebook

Scomparso e ritrovato grazie a FacebookLa tecnologia oramai è ovunque intorno a noi e diviene strumento indispensabile nella vita di ogni giorno. Internet, grazie alla sua diffusione, ha permesso di ritrovare un bimbo rapito 22 anni prima.

Facebook, noto sito di social network, e una nota trasmissione televisiva sono stati gli ingredienti per il ritrovamento di Alex, oramai un uomo di 28 anni sottratto alla famiglia dal padre nel 1987. La storia di Alex è la storia di un ragazzo, forzatamente vissuto sin da piccolo in Egitto con il padre, che, crescendo, ha iniziato a porsi delle domande sul suo passato e sul perché il resto della famiglia non avesse fatto nulla per cercarlo.

Facebook

Così, sfruttando la popolarità e la visibilità di Facebook, ha iniziato a condurre delle ricerche riguardo tutti coloro che, in Italia, avessero il suo cognome, Anfuso. Il caso ha voluto che i destini di Alex e di Pino Anfuso, tele cineoperatore RAI, si incrociassero virtualmente. I due, di comune accordo, hanno deciso di rivolgersi alla nota trasmissione televisiva italiana. La storia parte 22 anni fa quando Alex, che in quel tempo abitava a Guidonia, viene fatto rapire al padre per sottrarlo ad alcuni parenti della madre che era stata arrestata per vicende di droga.

Da quel momento, fino all’età di 28 anni, Alex ha vissuto in Egitto con la nonna paterna fino alla decisione di conoscere qualcosa di più del suo passato. La segnalazione del teleoperatore RAI (che, benché condivida con Alex il cognome non ha alcuna parentela) alla trasmissione televisiva è stata fondamentale per ritrovare il bandolo di una esistenza incompleta. Alex ha scoperto che la mamma purtroppo è morta e, al momento, non è riuscito a andare a fondo sulle sue origini ma, perlomeno, ora sa in quale direzione andare.

A questo proposito, segnaliamo ai lettori di Notebook Italia e agli utenti del social network, che è possibile seguire le ultime notizie sui notebook anche sul nuovo Gruppo Notebook Italia su Facebook. Registratevi per partecipare alla community!   

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy