Home News Samsung sperimenta le reti 5G

Samsung sperimenta le reti 5G

Samsung sperimenta il 5GSamsung ha annunciato di aver raggiunto importanti risultati con la nuova tecnologia wireless 5G, ottenendo una velocità di download di ben 1 Gbps a una distanza di 2 Km. Tuttavia questa nuova soluzione non sarà commercializzabile prima del 2020.

I maggiori provider mondiali hanno da pochissimo tempo iniziato ad applicare i propri piani di sviluppo per la conversione delle attuali reti dalla terza alla quarta generazione, che già in diversi laboratori si sta sperimentando la quinta generazione. In particolare in questi giorni Samsung ha annunciato un importantissimo risultato, essendo riuscita a raggiungere una velocità di download di 1 Gbps su una distanza di 2 Km tra trasmettitore e ricevitore, utilizzando una connessione 5G a 28 GHz. Si tratta di un risultato impressionante.

Samsung reti 5G

Come termine di paragone infatti bisogna immaginare che attualmente le migliori trasmissioni 4G assicurano una banda in download di non più di 75 Mbps, mentre sperimentazioni precedenti nel Regno Unito con la stessa tecnologia avevano consentito di raggiungere i 200 Mbps. Samsung ha anche precisato invece che in questo caso si è trattato di una versione "low-end" di tale tecnologia, che altrimenti in futuro, quando sarà matura, dovrebbe assicurare una banda di diverse decine di Gigabit al secondo. Si tratta quindi di una connessione assai promettente, che consentirà agli utenti di scaricare in ultramobilità e via streaming giochi e film in 3D e con risoluzioni Ultra HD o 4K (3840 x 2400 Mpixel) in pochi secondi e sarà perfetta viste le sempre crescenti dimensioni dei file in questione, man mano che aumenta la definizione e la qualità della grafica e la quantità di effetti applicati.

La sperimentazione condotta da Samsung inoltre ha anche indicato come la tecnologia 5G a 28 GHz sia molto più promettente di quella a 6 GHz, anch’essa in sviluppo altrove. Il problema principale di quest'ultima infatti sarebbe legato alla portata del segnale, minore rispetto a quella consentita dalla soluzione coreana. Tuttavia se già pregustate di avvantaggiarvi di questa nuova generazione di connessioni wireless ultramobili sul vostro smartphone o tablet nuovo fiammante, magari tra qualche anno, dovrete pazientare un po' di più, perché i problemi tecnici da risolvere prima che sia commercializzabile sono diversi, a partire dal fatto che attualmente a Samsung sono state necessarie 64 antenne per raggiungere il risultato in questione.

Secondo il colosso coreano dunque le connessioni 5G non saranno disponibili prima del 2020. Del resto anche i maggiori network mondiali in precedenza avevano parlato del 2022 come data per l'avvento della quinta generazione. Infine bisognerà creare un consorzio com'è sempre accaduto per gli altri standard perché allo stato attuale ci sono diversi gruppi internazionali che stanno lavorando alla propria versione di tale tecnologia.  

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy