Home News Da Samsung, Lenovo e Toshiba i primi tablet ARM con Windows 8

Da Samsung, Lenovo e Toshiba i primi tablet ARM con Windows 8

La lista di chipmaker e produttori che lavoreranno ai tablet ARM con Windows 8Microsoft sta ultimando la lista dei produttori per i primi tablet ARM based equipaggiati col sistema operativo Windows 8. I nomi potrebbero essere proprio Samsung, Toshiba e Lenovo.

A Redmond stanno completando le liste per le partnership di produzione dei primi tablet ARM based dotati del nuovo sistema operativo Windows 8. Come sappiamo si tratta di un cambiamento epocale, in quanto è dai tempi di Windows CE che Microsoft non aveva un sistema operativo adatto a questo genere di chip. Un ritorno, quindi, atteso da molti anni ed annunciato in grande stile al CES 2011.

Quello dei tablet è un segmento molto redditizio, ma al tempo stesso ampiamente dominato da soluzioni concorrenti, che sarà difficile se non scalzare anche solo eguagliare nel numero di vendite. Dunque, almeno inizialmente, a Redmond hanno pensato di limitare il numero di produttori di processori a tre, così da offrire prodotti ottimizzati al massimo, in grado di fare subito un'ottima impressione. Ciascuno dei tre chipmaker poi sarà libero di selezionare 2 produttori hardware con cui collaborare, uno principale e uno secondario.

Dunque i nomi selezionati sembrerebbero dalle indiscrezioni riportate sul Web Qualcomm, Texas Instruments e Nvidia. Il primo, in virtù dello stretto rapporto con l'azienda coreana, che ha scelto di adottare i processori SnapDragon per la maggior parte dei propri prodotti in luogo dei suoi stessi Exynos, avrebbe dunque scelto Samsung come partner principale e Sony come partner di seconda fascia. Texas Instruments invece avrebbe indicato come partner principale Toshiba e come secondario nuovamente Samsung, che così sarebbe l'unica azienda a poter contare su un più ampio range di soluzioni e a poter quindi proporre con molta probabilità il parco di prodotti più ricco. Infine il Green Team avrebbe scelto invece Lenovo come partner principale e ACER come secondario, volendo sfruttare soprattutto la rapida crescita che il primo sta conoscendo a livello mondiale e la sua forza all'interno del mercato cinese, uno dei più dinamici tra quelli dei Paesi emergenti.

Tablet ARM di Lenovo

Quello che salta subito all'occhio, al momento, è l'assenza di nomi di rilievo come Dell, HP e ASUS, che però hanno tutti a listino tablet Windows 7 con processori X86. Sembra che i tablet ARM based e x86 based possano avere versioni di Windows 8 leggermente differenti, con i primi che potranno utilizzare soltanto l'interfacccia Metro UI e i secondi che invece potranno contare anche sul desktop tradizionale, essendo rivolti a un'utenza più professionale. È possibile quindi che gli altri produttori abbiano optato per versioni x86 dei tablet Windows 8.

A parziale conferma ricordiamo che la nuova dirigenza di Hewlett Packard aveva già qualche tempo fa annunciato l'intenzione di lavorare a nuovi tablet con Windows 8. Se siete curiosi di vedere la preview di Windows 8 all'opera su un tablet X86, vi indirizziamo a questa nostra precedente notizia.

Via Gottabemobile

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy