Home News Samsung Galaxy Tab 3 7.0 e ASUS Memo Pad HD 7 vs Nexus 7

Samsung Galaxy Tab 3 7.0 e ASUS Memo Pad HD 7 vs Nexus 7

Comparativa Samsung Galaxy Tab 3 7.0 e Asus Memo Pad HD 7 contro Nexus 7Due video comparative sono apparse in questi giorni su YouTube, una che vede contrapposti il primo Google Nexus 7 e il Samsung Galaxy Tab 3 7.0 e la seconda che compara il Nexus 7 all'ASUS MeMO Pad HD 7: avrà retto il confronto il vecchio tablet di Google con le nuove soluzioni Samsung e ASUS?

I colleghi di GadgetJM hanno effettuato due approfondite video comparative in cui hanno accostato i nuovi Samsung Galaxy Tab 3 7.0 e ASUS MeMO Pad HD 7 al Google Nexus 7, il vecchio tablet del colosso di Mountain View, che lo scorso anno ha venduto molto bene, anzi ha forse dato davvero il via al boom dei tablet da 7 pollici. Ma sarà ancora in grado di tenere testa a modelli più recenti? Vediamo a quali conclusioni sono giunti i nostri colleghi.

Comparativa Samsung Galaxy Tab 3 7.0 vs Nexus 7

NEXUS 7 VS SAMSUNG GALAXY TAB 3 7.0

Ergonomia

Partiamo dalla comparativa tra Nexus 7 e Galaxy Tab 3 7.0. Il device coreano si segnala subito per dimensioni più contenute, con uno spessore di 9.9 mm e un peso di 302 g contro i 10.5 mm e i 340 g del Nexus 7. Ma il Samsung è anche più corto (188 contro 198.5 mm) e più stretto (111.1 invece di 120 mm) dell'altro tablet, risultando dunque più facile da utilizzare anche con una mano sola, anche se la cover posteriore in policarbonato bianco liscio offre un grip inferiore rispetto a quella soft touch del Nexus 7 ed è più soggetta a graffi.

Display

Situazione invertita invece per quanto riguarda il display, dove resta in chiaro vantaggio il tablet Google che pur essendo più vecchio può vantare un pannello IPS da 1280 x 800 pixel invece di un semplice LCD da 1024 x 600 pixel.

Prestazioni

Si arriva così alle prestazioni. I due tablet hanno una piattaforma per molti versi simile, con 1 GB di RAM e un SoC ARM ma nonostante gli anni l'Nvidia Tegra 3 offre performance superiori nei vari benchmark rispetto al Marvell PXA988, sia perché il primo integra una CPU quad core invece che dual core, seppur sempre di tipo ARM Cortex A9, e con una frequenza operativa superiore, 1.3 invece che 1.2 GHz, sia perché il sottosistema grafico del primo è anche in questo caso più performante. In ogni caso nell'uso quotidiano queste differenze non sono così evidenti, anche se l'interfaccia di Android sul Nexus 7 mostra occasionalmente qualche rallentamento.

Sistema operativo

Gli utenti dovranno poi giudicare cosa preferiscono: Samsung adotta infatti Android in versione 4.1.2 Jelly Bean con interfaccia TouchWiz, che aggiunge diverse funzionalità e anche app, che però ad alcuni potrebbero non piacere. In questo caso il Nexus 7, nonostante l'età, offre un OS più aggiornato (versione 4.2.2) e un'esperienza d'uso che non si distacca da quella base, che molti utenti preferiscono. Samsung però ha integrato i pulsanti fisici (utilizzabili anche col pennino, come si vede nel video) ed ha potuto quindi eliminare la banda nera con i pulsanti software, normalmente presente sulle nuove versioni di Android, guadagnando così anche un po' di spazio di visualizzazione a parità di diagonale. Nonostante la superiorità nei benchmark da parte della GPU del Tegra 3 infine c'è da notare che comunque, con titoli videoludici dalla grafica più complessa, come Grand Theft Auto entrambi i SoC mostrano segni di fatica.

Fotocamere

Sostanziale parità invece per quanto riguarda le prestazioni della webcam anteriore, in entrambi i casi da 720p, accettabili ma non certo strabilianti. Il Samsung ha anche una fotocamera posteriore da 3 Mpixel, assente sul Nexus, ma anche in questo caso le immagini catturate non sono in grado di fare la differenza. Per quanto riguarda l'audio le prestazioni offerte dal Galaxy Tab 3 7.0 sono superiori, ma c'è anche da registrare il fatto che è più facile ostruire accidentalmente gli speaker, posizionati entrambi sul bordo del lato corto, quando si tiene in mano il device con orientamento landscape.
Sostanzialmente dunque per i colleghi di GadgetJM il Samsung Galaxy Tab 3 7.0 è nell’insieme superiore, anche in rapporto al prezzo, perché alla fine l'unico vero vantaggio rimasto al Nexus 7 è il display migliore.

NEXUS 7 VS. ASUS MEMO PAD HD 7

Ergonomia

Cosa succede invece se al Nexus 7 si contrappone l'ASUS MeMO Pad 7 HD? In questo caso le differenze sono minori, poiché anche il Nexus 7 è realizzato da ASUS e il MeMO Pad HD 7 ne rappresenta la versione aggiornata. Le dimensioni non variano di molto tra i due (198.5 x 120 x 10.5 mm del Nexus 7 contro 196.8 x 120.6 x 10.8 mm del MeMO Pad), ma l'HD 7 è più leggero (302 invece di 340 g), l'usabilità comunque è molto simile, anche se i bordi del MeMO Pad sono più netti e quindi fastidiosi e il retro in policarbonato liscio non offre lo stesso grip della cover del Nexus 7. Leggermente diversa e più funzionale invece la distribuzione delle porte sul MeMO Pad.

ASUS Memo Pad HD 7 e Nexus 7 hanno lo stesso display

Display

Identici sono anche i due display, sia per tipologia che per risoluzione, anche sembrerebbe che il Nexus 7 offra neri più profondi, mentre il MeMO Pad HD 7 compensa con una maggior luminanza. Entrambi i risultati comunque potrebbero dipendere semplicemente dalla presenza di un vetro di protezione più scuro sul Nexus 7.

Prestazioni

Anche le prestazioni si equivalgono, sia a livello di punteggi nei benchmark che nell’esperienza d'uso quotidiana. Il SoC MediaTek MT8125 di ultima generazione, formato da un processore quad core ARM Cortex A7 da 1.2 GHz e da una GPU PowerVR SGX544MP ottiene infatti grossomodo gli stessi punti del Tegra 3 anche se la GPU di quest'ultimo sembra garantire prestazioni migliori con gli ultimi giochi. Da ricordare anche che il Nexus 7 è disponibile in versione da 16 o 32 GB, mentre il MeMO Pad è disponibile solo con memoria interna da 8 o da 16 GB. Quest’ultima però è espandibile, mentre il elttore di microSD è assente sul tablet Google.

Fotocamere, sistema operativo, batteria

L'ASUS MeMO Pad HD 7 offre in più anche una fotocamera posteriore di discreta qualità, mentre per quanto riguarda l'esperienza d'uso del sistema operativo, pur con qualche differenza, resta valida in entrambi i casi, perché ASUS si limita a piccole aggiunte funzionali e non intrusive rispetto all'interfaccia standard di Google. Anche le prestazioni audio sono simili ma il MeMO Pad, grazie al software AudioWizard, offre un volume più alto e una qualità migliore. Infine il MeMO Pad garantisce prestazioni migliori anche nell'autonomia operativa, anche se il margine non è enorme.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy