Home News Samsung vs Ericsson per violazione di brevetti

Samsung vs Ericsson per violazione di brevetti

Samsung vs Ericsson per violazione di brevettiDopo Apple, Samsung attacca Ericsson. L'azienda coreana accusa il gigante svedese di aver violato alcuni dei suoi brevetti e chiede il blocco dell'importazione di diversi prodotti sul mercato americano.

Ericsson contro Samsung, una nuova saga nel mondo della telefonia mobile? Attaccato dal suo concorrente svedese per violazione dei brevetti ai primi di dicembre, Samsung ha denunciato Ericsson per motivi analoghi alla United States International Trade Commission (USITC). La società chiede di vietare l'importazione dei prodotti Ericsson in USA e un risarcimento per l'uso non autorizzato della sua proprietà intellettuale. Il reato riguarderebbe sette dei suoi brevetti, ma i dettagli non sono stati comunicati.

Ericsson HSDPA

Per comprendere le ragioni di questa richiesta è necessario fare un passo indietro, e nello specifico all'inizio di dicembre. Dopo la presentanzione di una denuncia, l'azienda svedese aveva chiesto alla ITC che diversi dispositivi Samsung - tra cui la gran parte dei Galaxy - fossero vietati sul mercato americano, perchè violavano alcuni dei suoi brevetti, relativi in particolare alla gestione della memoria Flash. Samsung ha risposto tempestivamente: "Abbiamo pensato che fosse possibile negoziare lealmente con Ericsson, ma l'azienda svedese è stata riluttante negli accordi presentando richieste irragionevoli ed ora cerca di portare Samsung in tribunale", ha dichiarato un portavoce dell'azienda sudcoreana, intervistato da Reuters. In mancanza di un accordo, Samsung quindi parte al contrattacco.

Il caso ricorda la lunga guerra legale tra Apple e Samsung, consumata negli ultimi mesi, anche se la posta in gioco è diversa. Dopo aver chiuso la collaborazione con Sony, Ericsson non è più un vero concorrente diretto di Samsung, ma ha una vasta gamma di prodotti e brevetti per infrastrutture di telecomunicazioni, settore a cui potrebbe essere molto interessata Samsung. In questo scenario, però, la coreana dovrebbe fare i conti con altri big del settore, come Nokia Siemens, Huawei, Alcatel ed altri. Nuove battaglie legali in arrivo?