Home News Samsung Chromebook Serie 5: prima recensione

Samsung Chromebook Serie 5: prima recensione

Samsung Chromebook Serie 5: prima recensioneA pochi giorni dalla sua disponibilità concreta in Italia, Samsung Chromebook Serie 5 è stato recensito. Il voto finale è mediocre (2.5/5). Il chromebook delude sotto diversi aspetti.

Samsung Serie 5 è il chromebook dell'azienda coreana, che sarà disponibile in Italia dal 28 giugno prossimo al prezzo di 399 euro. Chi fosse interessato ad un acquisto o al noleggio del prodotto, troverà particolarmente interessante una prima recensione del prodotto firmata dai colleghi di Laptopmag, che hanno avuto l'opportunità di effettuare un test approfondito. Il Samsung Chromebook Serie 5 testato possiede le seguenti caratteristiche tecniche:

Samsung Series 5 Chromebook

  • Processore: Intel Atom Pineview Dual Core N570 (1.66GHz)
  • Memoria: 2 GB DDR3 (2 GB), 1 slot
  • Hard disk: SSD da 16 GB
  • Display: 12.1 pollici WXGA LED BackLight SuperBright 300nits (1280×800 pixel, antiriflesso)
  • Grafica: Intel GMA X3150 integrata nel processore, fino a 384 MB di memoria condivisa
  • Audio: 2 altoparlanti da 1.5W SRS Premium Sound Effect
  • Networking: Wi-Fi  a/b/g/n + 3G, Bluetooth
  • Interfacce: HD Webcam, 2 porte USB 2.0, lettore di schede 4in1 SD/SDHC/SDXC/MMC, mini-VGA, jack audio
  • Batteria: 6 celle
  • Sistema operativo: Chrome OS
  • Dimensioni: 294.2 x 219.5 x 19.9-20 mm
  • Peso: 1.49 kg (con batteria), 1.30 (senza batteria)
  • Autonomia: 8.30 ore continuate (5 ore nei giochi)
  • Altro: tastiera fullsize e touchpad interamente cliccabile, TPM

Samsung Serie 5 chromebook

Il notebook Chrome OS sfoggia una finitura sobria ed elegante, con angoli arrotondati. E' leggero. Le sue temperature sono contenute, anche se lo chassis si scalda in fondo a sinistra. E' fornito di una tastiera chiclet diversa, tanto che spariscono i pulsanti Fn, ad esempio. La digitazione è comoda. Il touchpad è reattivo nel multitouch, meno per spostare il cursore. Lo schermo e l'audio deludono: il primo presenta colori spenti, poco vivi, con buoni angoli di visione, mentre l'audio ha bassi quasi inesistenti ed un livello del volume molto debole

La connettività è limitata e la webcam è mediocre. Per l'avvio, sono necessario 8 secondi per raggiungere la schermata di login e 6 secondi in più per avere un browser operativo. La riattivazione dallo stato di idle si effettua in 1 secondo, e servono 2-3 minuti per configurare Chromebook al primo avvio. L'interfaccia chiede del tempo di adattamento, il browser occupa tutto lo schermo. I colleghi di LaptopMag lamentano l'impossibilità di conoscere il numero di finestre aperte e attive.

Google Talk, ad esempio, è mostrato sotto forma di un pannello, come un widget. E' stato possibile installare web apps, estensioni e temi, ed anche utilizzare alcune applicazioni offline, ma Google Apps è consultabile solo se collegati ad Internet. Il gestore dei file è elementale, quasi rudimentale. Per quanto riguarda le prestazioni, questo chromebook può gestire contemporaneamente solo un numero limitato di applicazioni. E' possibile riprodurre un video a 720p, ma non i giochi con 4 fps su WebGL Aquarium. La rete 3G funziona bene. Con batteria completamente carica, dopo la riproduzione di un video fullscreen, l'autonomia cala all'82%. Il voto finale è 2.5/5.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy