Home News Safer Internet Day per navigare sicuri

Safer Internet Day per navigare sicuri

Safer Internet Day per navigare sicuriIl Safer Internet Day, inaugurato nel 2004 dalla Commissione europea, avrà luogo anche quest'anno domani, 9 febbraio. L'evento è dedicato a ragazzi e bambini e teso a definire le regole per navigare sicuri in Rete.

In un periodo in cui Internet è monopolizzato dai social network, questa manifestazione ha lo scopo di sensibilizzare gli internauti e proteggerli dai pericoli che possono presentarsi in Rete. Sarà in particolare lanciata una campagna per incoraggiare gli adolescenti a "riflettere prima di pubblicare". Secondo la Commissione europea, i social network (Facebook, MySpace, etc etc) contano più di 41.7 milioni di utenti regolari in Europea, di cui gran parte rappresentata da bambini e ragazzi.

Bambini su internet

Nel 2012, questa cifra dovrebbe passare a 107 milioni. Bruxelles ritiene che questi giovani internauti "non diano peso alle informazioni personali che pubblicano online, come fotografie o video, che restano su Internet accessibili a tutti, esponendoli a rischi come le molestie online e l'adescamento da adulti per fini sessuali". Per questa ragione, il tema e lo slogan della settima edizione dell'evento Safer Internet Day è "Pubblichi? Rifletti!".

La manifestazione sarà accompagnata da una campagna di sensibilizzazione che partirà il 9 febbraio in più di 60 Paesi nel mondo, per informare i giovani internauti sulla possibilità di controllare i loro dati sensibili online, utilizzando delle opzioni o parametri messi a disposizione dal social network. La Commissione europea pubblicherà anche una relazone sul modo in cui una ventina di aziende, firmatarie di un accordo nel 2009, hanno attuato misure per migliorare la sicurezza degli utenti di social network.

Facebook, MySpace, Dailymotion o ancora Skyrock si erano impegnate per realizzare dei sistemi di sicurezza indirizzati ai giovani utenti. D'altra parte, un sito internet dedicato avviserà gli internauti più giovani dei social network su come rispondere a messaggi di molestia, denunciare contenuti osceni o parlare con una persona di fiducia sui problemi incontrati online. Nel dicembre 2008, L'Unione europea aveva promosso un programma per il periodo 2009-2013 (55 milioni di euro), per il finanziamento di azioni tese a rendere Internet più sicuro per i bambini.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy