Home News Safer Internet Day 2009: obiettivo sicurezza!

Safer Internet Day 2009: obiettivo sicurezza!

Safer Internet Day 2009: obiettivo sicurezza!Si festeggia oggi, 10 febbraio, il Safer Internet Day, la giornata mondiale dedicata ai giovani e ad un utilizzo responsabile e sicuro di internet e delle nuove tecnologie. Viviane Reading punta il dito contro il cyber-bullismo.

La manifestazione coinvolge circa 50 Paesi, e l'Europa parteciperà organizzando un fitto programma di eventi e conferenze indirizzate al web e ai pericoli, a cui tutti gli utenti sono esposti, soprattutto i più piccoli. La sicurezza digitale è tra le maggiori priorità, sulla base dei dati forniti dalle società di analisi sui cyber-crimini.

Viviane Reding 

Non meraviglia infatti, che la pedofilia, le minacce e le truffe sono in aumento, soprattutto per la diffusione e l'accesso non controllato dei piccoli internauti ai social network, come Facebook, a blog e community. Il bullismo non è soltanto un disagio sociale che attraversa le scuole e colpisce bambini e ragazzi, ma anche un pericolo sulla rete, dove si incontra il 33% dei giovani con età compresa tra 7 e 11 anni. Ma diamo qualche numero: il 24% dei ragazzi è appassionato di giochi di ruolo, il 56% di videogames, il 49% di loro scarica musica, video e film, il 22& blogga mentre il 78% si diverte su YouTube.

Safer Internet è nato per proteggere la rete dal 1999 per poi estendersi sino ai giorni nostri coinvolgendo 120 organizzazioni in 56 Paesi diversi. Una delle tappe più importanti del progetto è in Lussemburgo, dove il Commissario europeo per la società dell’Informazione Viviane Reding ha promosso una campagna contro il fenomeno del cyber-bullismo, a cui parteciperà anche l'Italia con una lunga serie di eventi ed iniziative tese alla sicurezza in Internet dei minori. Per chi fosse interessato ecco il programma della manifestazione.