Home

Roadmap AMD (14/12/2006). Parte 4: Roadmap processori per notebook

Parte 4: Roadmap processori per notebook

Nel settore mobile, AMD non sembra, al momento, in grado di competere con Intel. Il principale motivo di questo solco va ricercato, più che nella differenza di prestazioni dei processori per notebook dei due chipmaker, nella mancanza di una piattaforma di AMD espressamente progettata per l'impiego nei portatili, come, invece, è la piattaforma Centrino di Intel: l'attuale piattaforma mobile di AMD (conosciuta dagli addetti ai lavori con il nome in codice "Kite") è, infatti, più che altro un insieme di tecnologie che la società si limita a raccomandare per l'impiego con i suoi processori Turion e Sempron.

La roadmap di AMD per il settore notebook mostra che, anche se tardivamente, la società di Sunnyvale cercherà di ovviare a questa carenza, introducendo fra il primo ed il secondo quadrimestre del prossimo anno un aggiornamento della piattaforma Kite per renderla, finalmente, in grado di competere con Centrino di Intel.

Proprio con la prossima piattaforma Centrino (nome in codice "Santa Rosa"), Kite condividerà molte delle sue caratteristiche: dal supporto per le memorie DDR2 a 800MHz alla compatibilità con lo standard 802.11n ancora in fase di studio.

Image

Il cuore della piattaforma sarà costituito da una nuova classe di processori per notebook, nota col nome in codice "Hawk", che vedrà la luce agli inizi del 2007. Le nuove CPU, a singolo core o a doppio core, saranno presumibilmente fabbricate con un processo produttivo a 65nm.

Contemporaneamente AMD introdurrà nuovi chipset dotati di supporto per l'interfaccia HDMI (High-Definition Multimedia Interface) e per i nuovi hard disk e schede grafiche ibridi. Come risaputo, gli hard disk ibridi combinano il meccanismo tradizionale a cilindri con un certo quantitativo di memoria allo stato solido e sono indicati da Microsoft nella lista dei dispositivi richiesti per la piena compatibilità con Windows Vista. Le schede grafiche ibride, invece, abbinano un chip grafico integrato ad uno dedicato, con la capacità di passare dinamicamente, anche a computer acceso, dall'uno all'altro a seconda che il portatile sia connesso o meno alla rete elettrica.

Lo step evolutivo successivo avverrà a fine 2007, quando AMD presenterà un ulteriore nuovo chipset, dotato, questa volta, di supporto a DirectX 10, PCI Express 2 e HyperTransport 3.0. Il nuovo chipset è destinato a comporre, insieme al successore di Hawk, nome in codice "Griffin", la nuova piattaforma "Puma". Puma supporterà lo standard 802.11n (che nel frattempo, si suppone, sarà stato ratificato dallo IEEE) e l'interfaccia video "Display Port".

Ma la principale novità di "Puma" sarà un'altra: l'Universal Video Decoder (UVD), un sottoprocessore video dedicato che si occuperà di alleggerire il carico di lavoro sulla GPU. Purtroppo, per vedere un processore Griffin sul proprio laptop, bisognerà attendere almeno il 2009.

Image

<< Pagina precedente: Roadmap processori desktop e server
 Parte 1. Introduzione
 Parte 2. Fusion
 Parte 3. Roadmap processori desktop e server
 Parte 4. Roadmap processori per notebook

Parte 4: Roadmap processori per notebook

Nel settore mobile, AMD non sembra, al momento, in grado di competere con Intel. Il principale motivo di questo solco va ricercato, più che nella differenza di prestazioni dei processori per notebook dei due chipmaker, nella mancanza di una piattaforma di AMD espressamente progettata per l'impiego nei portatili, come, invece, è la piattaforma Centrino di Intel: l'attuale piattaforma mobile di AMD (conosciuta dagli addetti ai lavori con il nome in codice "Kite") è, infatti, più che altro un insieme di tecnologie che la società si limita a raccomandare per l'impiego con i suoi processori Turion e Sempron.

La roadmap di AMD per il settore notebook mostra che, anche se tardivamente, la società di Sunnyvale cercherà di ovviare a questa carenza, introducendo fra il primo ed il secondo quadrimestre del prossimo anno un aggiornamento della piattaforma Kite per renderla, finalmente, in grado di competere con Centrino di Intel.

Proprio con la prossima piattaforma Centrino (nome in codice "Santa Rosa"), Kite condividerà molte delle sue caratteristiche: dal supporto per le memorie DDR2 a 800MHz alla compatibilità con lo standard 802.11n ancora in fase di studio.

Image

Il cuore della piattaforma sarà costituito da una nuova classe di processori per notebook, nota col nome in codice "Hawk", che vedrà la luce agli inizi del 2007. Le nuove CPU, a singolo core o a doppio core, saranno presumibilmente fabbricate con un processo produttivo a 65nm.

Contemporaneamente AMD introdurrà nuovi chipset dotati di supporto per l'interfaccia HDMI (High-Definition Multimedia Interface) e per i nuovi hard disk e schede grafiche ibridi. Come risaputo, gli hard disk ibridi combinano il meccanismo tradizionale a cilindri con un certo quantitativo di memoria allo stato solido e sono indicati da Microsoft nella lista dei dispositivi richiesti per la piena compatibilità con Windows Vista. Le schede grafiche ibride, invece, abbinano un chip grafico integrato ad uno dedicato, con la capacità di passare dinamicamente, anche a computer acceso, dall'uno all'altro a seconda che il portatile sia connesso o meno alla rete elettrica.

Lo step evolutivo successivo avverrà a fine 2007, quando AMD presenterà un ulteriore nuovo chipset, dotato, questa volta, di supporto a DirectX 10, PCI Express 2 e HyperTransport 3.0. Il nuovo chipset è destinato a comporre, insieme al successore di Hawk, nome in codice "Griffin", la nuova piattaforma "Puma". Puma supporterà lo standard 802.11n (che nel frattempo, si suppone, sarà stato ratificato dallo IEEE) e l'interfaccia video "Display Port".

Ma la principale novità di "Puma" sarà un'altra: l'Universal Video Decoder (UVD), un sottoprocessore video dedicato che si occuperà di alleggerire il carico di lavoro sulla GPU. Purtroppo, per vedere un processore Griffin sul proprio laptop, bisognerà attendere almeno il 2009.

Image

<< Pagina precedente: Roadmap processori desktop e server
 Parte 1. Introduzione
 Parte 2. Fusion
 Parte 3. Roadmap processori desktop e server
 Parte 4. Roadmap processori per notebook