Home News Ritardi nelle consegne di notebook in Europa

Ritardi nelle consegne di notebook in Europa

Ritardi nelle consegne di notebook in EuropaI problemi di traffico aereo in Europa occidentale sono stati causa anche di alcuni ritardi nelle consegne dei computer portatili. La situazione dovrebbe presto tornare alla normalità.

L'eruzione vulcanica che dura ormai da molti giorni in Islanda ha determinato la comparsa di enormi nuvole di fumo che ostacolano il traffico aereo in Europa. Molti Paesi hanno così sospeso, parzialmente o completamente, i colleganenti che attraversano, che arrivano o partono dall'Europa occidentale. Di conseguenza numerosi passeggeri sono rimasti bloccati all'estero o nel proprio Paese di appartenenza, così come i computer portatili in consegna.

Acer Aspire 5530

Molti produttori taiwanesi precisano che solo una piccola parte dei notebook destinati al mercato europeo è trasportata in aereo. Il transito con questo mezzo costa infatti dai 20 ai 40 dollari, contro solo 4 dollari per una consegna via mare. Tutto sommato, dato che le nuove serie di PC portatili saranno lanciate nel secondo trimestre 2010, alcuni modelli potrebbero subire dei ritardi perchè consegnati in aereo. Acer precisa su questo argomento che una piccola parte dei suoi computer portatili è consegnata in Europa via aerea, e che i canali di distribuzione possiedono un certo margine di scelta per far fronte ad imprevisti come quello avvenuto in questi giorni.

Per gli analisi del mercato, la percentuale di computer Acer distribuiti in aereo è pari al 20%. Asus invece ha scelto di trasportare su strada e via mare i suoi notebook, che al contrario dovevano essere consegnati in aereo. Quindi la percentuale dei PC dell'azienda trasportati via mare è di circa il 50%. Ad ogni modo anche se il mercato dei computer portatili non dovrebbe essere troppo danneggiato, una parte dei modelli destinati all'Europa vedrà ritardare o annullare il suo lancio.

Le aziende taiwanesi non sono tuttavie preoccupate, dal momento che la domanda di notebook sul mercato europeo è forte. Le vendite saranno dunque, nel peggiore dei casi, rinviate ai prossimi giorni/settimane. Si tratta tuttavia di cattive notizie per i consumatori che oltre a vedere aumentare i prezzi dei notebook, a causa del cambio euro/dollaro, dovranno attendere qualche settimana per avere il proprio notebook o netbook nuovo.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy