Home Recensioni Recensione Onyx Boox Note - Design e schermo

Recensione Onyx Boox Note - Design e schermo

Recensione di Onyx Boox NoteAbbiamo provato Onyx Boox Note, un ebook reader che ha riscritto i parametri della categoria aggiungendo al consueto display eInk, una piattaforma hardware potente, la versatilità di Android ed il supporto per la penna attiva Wacom per prendere appunti sugli ebook o per disegnare a mano libera.

Design e schermo

L’estetica di Onyx Boox Note colpisce per essenzialità e qualità. Non ci sono fronzoli di nessun tipo. Il sistema si accende grazie a un tasto di accensione e sospensione nella parte alta della cornice. C’è un LED che in base al colore rosso o blu indica lo stato di sospensione o spegnimento. Frontalmente c’è un unico tasto “Home” che serve per andare indietro nei menù o per arrivare al launcher di sistema.

La tavoletta è leggera e flessibile. Non trasmette, in nessun contesto, la sensazione di essere immotivatamente fragile o poco pregiata. Il materiale impiegato per la finitura della parte posteriore è leggermente troppo poroso e propenso a raccogliere ditate, che difficilmente verranno via.

La cover posteriore è in una colorazione marrone intensa ed ha un design minimale come tutto il device

Particolare del bottone HomeUna USB-C sul fondo è l'unica interfaccia

La superficie tattile dello schermo, d’altro canto, ha una lavorazione oleofobica ammirevole e che sembra resistere a qualsiasi tipo di sporcizia. Lo schermo è leggermente più incassato rispetto alla cornice, per me sarebbe stato ancora più pregiato se fosse stato montato alla medesima altezza.
Lo schermo E-Ink è di tipo Carta che implica una lettura nero su bianco perfetta, alta definizione anche nelle immagini e una densità per pollice di 227. Si tratta inoltre di un eInk con tecnologia Mobius che garantisce la flessibilità del pannello se sottoposto a trazioni o torsioni (dobbiamo ricordare che questa superficie sarà maggiormente stressata a causa della penna abbinata).

Comoda la lettura di fumetti sull'ampio display del Boox Note

La costruzione è molto buona, ma potreste sentire qualche piccolo scricchiolio o vedere delle flessioni inaspettate. La vera mancanza di questo eccellente dispositivo è una illuminazione del pannello (front light). La lettura al buio dovrà essere, perciò, sempre accompagnata da una luce esterna. Non manca, però, la protezione contro le luci blu. Onyx ci ha spiegato che la mancanza della front light su questi modelli è dovuta unicamente alla volontà di non compromettere la qualità d'immagine e la flessibilità del display; ogni strato aggiunto sull'E-Ink riduce la nitidezza dell'immagine e rende il display più fragile e, avendo già lo strato aggiuntivo del digitalizzatore Wacom, hanno deciso di rinunciare a quello della front light sicuri che i veri amanti della lettura apprezzeranno questa scelta.

Ho letto molto con questo Boox Note e mi sono subito trovato a mio agio con la gestione dei tanti titoli, scaricabili dai più disparati store.
Il sistema di navigazione fra le pagine del libro è molto semplice, basta premere sul lato destro dello schermo per andare avanti e su quello sinistro per retrocedere.
Durante la lettura si può sottolineare un passaggio da tenere a mente e anche prendere delle note direttamente sul bordo della pagina. C’è il dizionario, perfetto per imparare il significato di una nuova parola, e la possibilità di effettuare ingrandimenti o cambiamenti di font.
La lettura è sempre stata confortevole e piacevole.

La fruizione di fumetti è la sfera che mi ha colpito maggiormente. Il grande formato dello schermo è il valore aggiunto per questo genere di contenuti. Raramente ho dovuto ingrandire un passaggio per leggere agevolmente i dialoghi, però è ben più invasiva la persistenza delle immagini che “macchiano” le parti bianche.
Il sistema è molto reattivo ma è doveroso sottolineare l’ovvio, ossia che è un tipo di tecnologia E-Ink, quindi lenta nel refresh di pagina. Per trattarsi di un ebook reader, è davvero molto veloce.

Onyx ha pensato questo gadget anche per la navigazione web. All’interno della home, in basso a destra, c’è un browser proprietario che garantisce una buona navigazione e lettura delle pagine.
Ho provato a riprodurre filmati su YouTube e il sistema mi ha assistito per quanto possibile. Il processore, seppure non sia fra i più performanti, sostiene l’utente in tutti i frangenti.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy