Home Recensioni Recensione Microtech E-Book Pro N5000

Recensione Microtech E-Book Pro N5000

Recensione di Microtech E-Book ProAbbiamo provato l'ultraportatile Microtech E-Book Pro nella versione top di gamma N5000 con l'omonima CPU Intel Pentium Silver. L'impronta italiana c'è e si percepisce chiaramente dai dettagli di stile, dall'attenzione per packaging e materiali, dalla presenza di una tastiera con layout it e dalle ampie possibilità di personalizzazione che includono anche Ubuntu Linux con Pantheon OS.

I computer portatili hanno tutti nomi statunitensi, coreani o cinesi e purtroppo quasi nessun prodotto può vantarsi di essere un "Made in Italy". Microtech non realizzerà completamente i suoi dispositivi nel Bel Paese, ma si può fregiare, a buona ragione, di averli disegnati (come recita la scritta serigrafata sul fondo dei suoi modelli) completamente in Italia.

Se l'anno scorso avevamo provato il modello E-Tab Pro e avevamo toccato con mano la sua affidabilità e qualità, quest'anno è il turno del modello E-Book Pro. Quel Pro nel nome è premonitore di grandi prestazioni, confezionate all'interno di un corpo in alluminio serie 5000 e declinate con il motto “senza bordo è meglio”.

Microtech E-Book Pro N5000

È in vendita sullo store ufficiale dell'azienda o su Amazon con prezzi a partire da 318€ per la versione E-Book Pro N4000 e 429€ per la versione E-Book Pro N5000 e si trova a dover competere con ultraportatili fanless cinesi che però non hanno la stessa cura nell'assemblaggio, la stessa raffinatezza nel design e mancano totalmente delle opzioni di configurazione offerte dalla Casa italiana. Senza contare i lunghi tempi di spedizione dalla Cina ed i dazi doganali.

Microtech E-Book Pro si distingue immediatamente per lo schermo ultra-narrow-bezelIl logo Microtech spicca sulla cover in alluminio con finitura spazzolata

Microtech E-Book Pro è disponibile in due versioni, N4000 e N5000

Gioca a favore del Microtech E-Book Pro anche la carenza di processori Intel, forse provocata dal fatto che il chipmaker di Santa Clara ha impegnato buona parte delle sue linee produttive a 14nm nella fabbricazione di modem 4G per iPhone o forse dal desiderio di concentrare i propri sforzi sui datacenter e su una nuova generazione di chip a 10nm. Fatto sta che i processori Gemini Lake sono scarsi e Microtech è fra i pochi produttori che si sono accaparrati uno stock.

Immagino che, già leggendo queste premesse, vi starete chiedendo: conviene affidarsi a un produttore nostrano con garanzia 24 mesi? Cerchiamo di dare una risposta nelle pagine di questa recensione.

Confezione

La confezione di vendita è di sicuro effetto: all'interno del cartoncino bianco, troviamo il notebook, il caricatore da parete, una breve manualistica (riassume anche tutte le specifiche tecniche del modello) e un adattatore Micro HDMI – HDMI. Volendo, potrete acquistare in bundle una valigetta con manici e tracolla per il trasporto del notebook, realizzata in pelle (o almeno, questa è la sensazione che restituisce per odore e fattura), con lavaggio blu e marchiata con il nome del produttore.
Al suo interno ci sono tutte le tasche necessarie per riporre penne, un'agenda e lo smartphone. Perfetta per usare in mobilità questo Microtech.

Il logo "Qualità italiana" sulla confezione dell'E-Book Pro di MicrotechNella confezione un alimentatore da parete e qualche accessorio come l'adattatore per micro-HDMI-to-HDMI


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy