Processore, chipset e RAM

HP Pavilion dv5 – 1080el è tra i primi portatili usciti in commercio con la nuova piattaforma mobile Montevina. Cuore pulsante di questo portatile è, infatti, un processore Intel Core2Duo T9400, esponente di rilievo della gamma di CPU Intel con tecnologia Centrino 2.

Il processore è basato su architettura Penryn e fabbricato con processo produttivo a 45nm, ma si differenzia dalle CPU Penryn per piattaforma Santarosa a causa del bus quad-pumped a 1066Mhz (266Mhz * 4).

Image

Il die monolitico dell'Intel Core 2 Duo  T9400 è composto da due core, ognuno in grado di raggiungere la frequenza massima di 2530Mhz (con bus a 266Mhz e moltiplicatore impostato su x9.5). La cache di secondo livello è di ben 6MB, consentendo di immagazzinare un maggiore quantitativo di dati a disposizione dell'unità di calcolo, tramite un algoritmo di prefetching che diventa sempre più efficiente.

Nonostante frequenze così spinte, il T9400 riesce a funzionare con un voltaggio di soli 1.26 V, generando quindi anche poco calore. Le performance sono di alto livello, sebbene il cambio di piattaforma non abbia comportato un apprezzabile divario rispetto alle soluzioni precedenti. Dai benchmark effettuati, infatti, il nuovo processore ha mostrato una velocità d'esecuzione comparabile a quelli delle CPU Penryn per piattaforma Santa Rosa Refresh, a parità di frequenza operativa, con un lieve incremento di performance probabilmente imputabile all'aumento di cache di secondo livello.

Chipset e southbridge, ovviamente, sono quelli della piattaforma Intel Montevina: Intel Mobile PM45 Express e ICH9M. Abbiamo esaminato in modo dettagliato le loro caratteristiche in questo articolo, al quale rinviamo per approfondimenti.

La dotazione di memoria RAM è composta da due moduli da 2GB, per un totale di ben 4GB, sufficienti per qualisasi tipo di applicazione. Nonostante il supporto di Centrino 2 per i nuovi moduli DDR3 con frequenze fino a 1066Mhz, HP ha deciso di dotare tutta la serie Pavilion di memorie DDR2 a 800Mhz, che non sfruttano pienamente le potenzialità della nuova piattaforma, ma offrono comunque un ottimo compromesso fra costo e prestazioni, consentendo di raggiungere l'obiettivo di un prezzo per l'utente finale estremamente concorrenziale.

Proprietà del modulo di memoria: 

  • Nome modulo: Elpida EBE21UE8ACUA-8G-E
  • Numero di serie: 989F2ED1h (3509493656)
  • Data di produzione: Settimana 20 / 2008
  • Capacità modulo: 2 GB (2 ranks, 8 banks)
  • Tipo modulo: SO-DIMM
  • Tipo memoria: DDR2 SDRAM
  • Velocità: DDR2-800 (400 MHz)
  • Ampiezza bus: 64 bit
  • Voltaggio: SSTL 1.8
  • Metodo rilevamento errore: Nessuno
  • Frequenza di aggiornamento: Ridotto (7.8 us), Self-Refresh
  • Timing della memoria:
    @ 400 MHz 6-6-6-18 (CL-RCD-RP-RAS) / 24-51-3-6-3-3 (RC-RFC-RRD-WR-WTR-RTP)
    @ 333 MHz 5-5-5-15 (CL-RCD-RP-RAS) / 20-43-3-5-3-3 (RC-RFC-RRD-WR-WTR-RTP)
    @ 266 MHz 4-4-4-12 (CL-RCD-RP-RAS) / 16-34-2-4-2-2 (RC-RFC-RRD-WR-WTR-RTP)
  • Indietro
  • Avanti
Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti