Home Recensioni Recensione HONOR View 20

Recensione HONOR View 20

Recensione di Honor View 20Honor View 20 è il primo smartphone dopo il refresh del brand ed il primo al mondo con punch hole. Ha un design moderno e ben riuscito, un comparto fotografico che mette a frutto l'esperienza di Huawei nel campo, ed una piattaforma hardware fra le più veloci attualmente disponibili.

Partiamo dal dato nudo e crudo: Honor è al quarto posto nella classifica dei produttori nel Bel Paese. Un incremento di vendite del 170% rispetto all’anno precedente ha portato Honor fra le aziende più gettonate di questo 2019.
L'oggetto del desiderio questa volta è il View 20, smartphone di fascia alta dell’azienda, la quale abbraccia il trend notch-less e commercializza questo suo dispositivo a pieno display interrotto solamente dal foro per la fotocamera anteriore. Infatti Honor View 20 è uno dei primi smartphone con display punch-hole ed è anche una delle interpretazioni più convincenti di questa nuova tecnologia: il piercing del View 20 è uno dei più piccoli e discreti e non attraversa tutti gli strati dello schermo ma si ferma al cosiddetto LGP "Light Guide Plate" con vantaggi in termini di qualità d'immagine della camera anteriore e di semplicità di riparazione.

Honor View 20

La versione testata da Notebook Italia è quella griffata da Moschino, contraddistinta dalla colorazione blu (ma disponibile anche in rosso). La caratteristica principale è indubbiamente la presenza di una superficie frontale con un ampio schermo da 6,4 pollici con un forellino nell’angolo sinistro ma anche il retro con decorazione a nanotecnologie ha un forte impatto estetico: la superficie riflette la luce mostrando una trama a V che richiama il nome dello smartphone.

Sebbene sia il top di gamma di Honor, View 20 ha un prezzo intorno ai 500 euro che nel momento in cui scriviamo questa recensione scende a 450 euro con sconti o offerte. Honor View 20 sembra avere tutto quello che il mercato al momento chiede ai produttori, ma è giusto investire sogni e speranze in questo modello?

Honor View 20 è stato il primo smartphone con punch hole

Confezione

HONOR ha ridisegnato il suo logo e ha lanciato un nuovo slogan: “HONOR MY WORLD”. Il nuovo branding è ripreso anche sulla confezione di vendita, realizzata in colorazione bianca, con logo cangiante e gradiente che va dal blu al viola.

Il contenuto è in linea con quanto visto negli anni precedenti dal medesimo produttore: c’è una cover in silicone trasparente per la protezione dello smartphone, il caricatore da parete e il cavo (con dentino viola) per l’agevole e veloce ricarica. Manca, come siamo stati abituati da tempo, un paio di cuffie per l’ascolto della nostra musica preferita.
Una spilletta per l’installazione della nano SIM chiude una buona confezione che però non stupisce, sia per qualità che per ricchezza.

Alimentatore con Huawei SuperchargeParticolare del cavo USB-C


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy