Batteria, temperature e conclusioni

La batteria è l’ago della bilancia di questo smartphone, che all’interno di uno spessore da record va ad erogare ben 4000mAh in soli 6,97 millimetri. La giornata con tante chiamate, tantissimi messaggi e video YouTube è facilmente superabile, ma l’autonomia non è sufficiente per affrontare tranquillamente la mattinata successiva. Sei ore e mezza di schermo accese sono la norma, con una durata sensibilmente maggiore nel caso in cui non foste eccessivamente attaccati allo smartphone, mentre con tanto GPS vi dovrete arrendere ad un risultato più modesto di “sole” cinque ore di schermo attivo.

Le temperature percepite sulla scocca sono un po' alteFoto termica del frontale d Honor 8 Pro

Le temperature sono abbastanza alte: 45°C sono facilmente raggiungibili e la superficie posteriore diventerà particolarmente calda se la rete dati non dovesse essere delle migliori. Non vi scotterete di certo nell’uso outdoor, ma altri prodotti hanno fatto molto meglio, a partire dallo stesso Huawei Mate 9, che condivide il cuore hardware di questo Honor 8 Pro.

Honor 8 Pro è un passo avanti notevole sul versante batteria e prestazioni

Honor 8 Pro è un passo in avanti per il brand? Sì e lo fa senza eccessi di stile, andando a riprendere i cavalli di battaglia che hanno fatto conoscere l’azienda ma calcando la mano su autonomia e prestazioni. Il prezzo di listino è di 549 euro ma è possibile trovare on-line diverse offerte al di sotto dei 500 euro ed a questo prezzo è un prodotto da comprare senza stare troppo a pensarci!

  • Indietro
  • Avanti

Commenti