Comfort termico e conclusioni

Pensavo si dovesse comportare peggio, anche termicamente, invece la CPU sotto forte stress è arrivata ad una temperatura massima di 78-80 gradi (durante l’inverno). Lo spessore sotto questo punto di vista poteva essere un grande handicap, ma non lo è stato se non sotto il profilo acustico. Le temperature sono domate da una singola ventola con lamelle dalla lunghezza di soli 3 millimetri e, in una soluzione come questa di ASUS, significa una cosa sola: con estrema facilità la ventolina si imposterà alla sua massima velocità emettendo un lieve seppur udibile sibilo che avrei preferito non ci fosse.
In corrispondenza della scritta ZenBook 3 è posizionata la griglia per la fuoriuscita dell’aria calda, flusso che è convogliato sullo schermo innalzandone, seppure localmente, la temperatura.

ASUS Zenbook 3: dettagli di livello artigianaleASUS Zenbook 3 non è alla portata di tutti

Conclusioni

In Italia è disponibile soltanto la configurazione top di gamma ad un prezzo ufficiale di 1999 euro (street price di 1800, a discrezione dello shop a cui vi affiderete). Non è un prodotto per tutti visto il budget richiesto, il tipo di utilizzo ed alcune scelte del produttore, ma per dimensioni, finiture, touchpad e schermo è nella top five dei dispositivi superleggeri che userei volentieri in questo 2017. Se state cercando qualcosa che sia meno raffinato e più pratico (pieno di porte) vi consiglio di andare a guardare nel catalogo Dell, ma difficilmente troverete qualcosa con tutta questa personalità.

  • Indietro
  • Avanti

Commenti