Interfacce

Ottima la dotazione di interfacce per un notebook di questa fascia, che accontenteranno anche l'utente più esigente. Oltre alle porte più comuni, possiamo notare una eSATA, l’ormai rara porta firewire, ancora utilizzata per alcune periferiche audio/video, l’uscita HDMI (con supporto HDCP) e ben 3 jack audio. Al contrario dei diretti concorrenti, per avere tutto questo non è stato necessario sacrificare neanche il numero di porte USB, che sono 4 (2 per lato).

Asus M60J ha addirittura la predisposizione per un TV tuner interno ma, almeno in Italia, non è stata commercializzata alcuna configurazione dotata di questa opzione, quindi la porta per l’antenna presente sul lato sinistro è stata chiusa direttamente dalla plastica dello chassis.

Lato frontale:  Osserviamo lo slot per il lettore di schede di memoria e lo switch per abilitare/disabilitare la connettività wireless. In alto i LED di attività che rimangono perfettamente visibili anche quando il pannello è chiuso.

Asus M60J, lato anteriore

Lato sinistro: Troviamo una porta VGA D-Sub da 15 pin, una Firewire (IEEE 1394), la porta RF-in chiusa che doveva essere destinata all’antenna del sintonizzatore TV interno, l’eSATA, l’HDMI, due porte USB 2.0 e lo slot per periferiche del tipo ExpressCard, con formati da 34 e 54 mm. Criticabile la scelta di posizionare su questo lato le griglie di dissipazione del calore: gli utenti mancini sono penalizzati dal getto d'aria calda proveniente dall'interno dello chassis.

Asus M60J, lato sinistro

Lato destro: Questo lato è stato utilizzato principalmente per il lettore ottico, tuttavia c'è posto per i 3 jack da 3.5mm (comprendono l'interfaccia digitale S/PDIF) e due delle quattro porte USB 2.0.

Asus M60J, lato destro

Lato posteriore: Vista la quantità di porte presenti sul lato sinistro e destro non ci aspettavamo di trovare delle interfacce anche su questo lato, comunemente dedicato esclusivamente alla dissipazione del calore. Partendo da sinistra troviamo il foro per il lucchetto di sicurezza, l’entrata dell’alimentatore, la porta ethernet con connettore RJ-45 e la Display Port. Questa interfaccia relativamente recente si propone come il futuro standard per il trasferimento di dati verso monitor esterni al posto dei classici collegamenti VGA, DVI e LVDS. E’ riconosciuta dalla VESA (Video Electronics Standards Association) ed ha ottenuto rapidamente il consenso di tutti i principali produttori hardware, tanto che attualmente viene già utilizzata da diversi sistemi portatili. Il collegamento Display Port risulta compatibile anche con i segnali elettrici di DVI e HDMI, quindi volendo può essere utilizzata anche con periferiche provviste di differenti interfacce digitali, mediante l’utilizzo di particolari adattatori.

Asus M60J, lato posteriore

  • Indietro
  • Avanti

Commenti