Home News RaspBerry Pi supporta MPEG-2 e VC-1

RaspBerry Pi supporta MPEG-2 e VC-1

RaspBerry Pi supporta MPEG-2 e VC-1Continua senza sosta lo sviluppo del microPC RaspBerry Pi. Questa volta è stato introdotto il supporto ai formati video MPEG-2 e VC-1. Basta pagare.

RaspBerry Pi è un microPC ormai diventato famoso a causa dell'ottimo rapporto tra il prezzo davvero basso, pari a circa 17 euro, e la piattaforma di cui è dotato, che consente una grande flessibilità d'uso. Nelle dimensioni di una pennetta USB infatti il RaspBerry racchiude un SoC Broadcom BCM2835 composto da un processore ARM1176JZ-F a 700 MHz e da un co-processore multimediale VideoCore IV in grado di gestire anche flussi video fullHD, abbinato a un quantitativo di memoria RAM pari a 128 o 256 MB a seconda dell'allestimento scelto.

Il pico PC Raspberry Pi e la sua confezione

Non avendo hard disk inoltre il RaspBerry fa uso di un lettore di schede di memoria multiformato, ed offre anche un'uscita video digitale HDMI e porte Ethernet e USB. Questo originalissimo microPC sta riscuotendo particolare successo proprio come postazione multimediale economica. A tale proposito però fino ad oggi le capacità di decoding offerte dal RaspBerry erano limitate al formato H.264 mentre altri ugualmente importanti come MPEG-2 e VC-1 restavano esclusi e questo in realtà non perché la GPU VideoCore IV non fosse in grado di processarli ma perché gli sviluppatori avevano scelto inizialmente di limitare al massimo i costi del loro device, ad esempio non pagando i diritti per alcuni formati video, di conseguenza inibiti a livello di supporto in modo da non essere eseguibili.

Ora però lo staff di sviluppo ha deciso di tornare sui propri passi per offrire ai potenziali clienti una maggior flessibilità d'uso. D'ora in poi dunque sarà possibile ricevere un update legato al numero seriale del proprio esemplare di RaspBerry che abiliterà il supporto per i due codec. In particolare MPEG-2 costerà 3.79 dollari, mentre VC-1 solo 1.90 dollari, inoltre tutti coloro che non saranno interessati avranno l'opportunità in questa maniera di continuare ad acquistare il device al prezzo di prima, senza maggiorazioni. Gli sviluppatori infine hanno ora aggiunto gratuitamente anche il supporto all'encoding nel formato H.264.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy