Home News Processore Intel Atom Z650: Moorestown in un tablet

Processore Intel Atom Z650: Moorestown in un tablet

Processore Intel Atom Z650: Moorestown in un tabletDa TESO arriva un tablet basato sulla nuova soluzione Intel Atom Z650 da 1,9 GHz Moorestown. Non sono al momento disponibili altre informazioni e dettagli sul device.

L’azienda cinese TESO è pronta al lancio di un nuovo tablet che, per certi versi, potrebbe considerarsi un anti-iPad che sarà reso disponibile in due diverse versioni. La prima sarà equipaggiata con il processore Intel Atom Z515 e sistema operativo Windows 7, la seconda, ed è questa la notizia più interessante, con la nuova CPU Intel Atom Z650 Moorestown con frequenza operativa di 1,9 GHz che farà così la sua prima apparizione pubblica.

Intel Moorestown

Il tablet mostrato da TESO è un device con form factor da 9,7 pollici ma, anche se non è un mistero che Intel sia al lavoro per la produzione di soluzioni a basso consumo dedicate all’equipaggiamento di sistemi quali tablet e smartphone, sorprende che possa essere uno dei primi dispositivi ad implementare il nuovo processore del chipmaker californiano. Sebbene la versione del tablet con processore Atom Z515 da 1,2 GHz utilizzerà il sistema operativo di casa Microsoft, la versione con il nuovo Z650 Moorestown sarà provvisto con sistemi basati su Android (probabilmente versione 2.2) oppure MeeGo.

Per il momento, infatti, non è previsto il supporto a Windows in quanto Moorestown supporterà soltanto OS SFI (Simple Firmware Interface). Dell’incompatibilità tra il nuovo processore prodotto dal chipmaker californiano e il sistema operativo di casa Microsoft ci siamo occupati qualche tempo fa. Intel Moorestown, la piattaforma destinata a succedere a Menlow e dedicata a piccoli device, è accoppiata ad un chipset Langwell e a processori Lincroft Atom Z6xx (da 1.5GHz a 1.9GHz).

Uno degli aspetti interessanti è il consumo ridotto di tale soluzione che, a detta del produttore, riuscirebbe a garantire un'autonomia da 8 a 10 ore se si  considera l’impiego su un device come un tablet. Oltre a TESO, ovviamente, anche altri produttori renderanno disponibili, nel prossimo futuro, i propri dispositivi basati sulla nuova CPU.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy