Home News Parallels Desktop for Mac 7 demo

Parallels Desktop for Mac 7 demo

Parallels Desktop for Mac 7 in demoParallels, il più noto software per poter utilizzare applicativi Windows sul Mac, giunge alla versione 7 e introduce una serie di novità significative, aumentando ancor di più l'integrazione tra i due sistemi operativi. Eccovi un assaggio delle sue potenzialità dal CeBIT.

Al di là delle preferenze soggettive e delle eterne contese tra fan accaniti di questo o quel sistema operativo è indubbio che ciascun OS sia più o meno indicato a seconda dei task da svolgere. È diffusissimo quindi, soprattutto in ambito professionale, possedere più di un PC desktop o notebook, spesso dotati di OS differenti, Microsoft Windows o Mac OS X. Purtroppo però non sempre gli applicativi che esistono per Windows sono disponibili anche per Apple, oppure potrebbe succedere che si preferisca l'interfaccia e il modo di lavorare, spesso differente, dell'uno o dell'altro.

Per tutti coloro che si trovano a operare quotidianamente in questo tipo di situazione, Parallels ha creato un software che è molto più di una semplice virtual machine. Parallels Desktop for Mac infatti permette di avviare diverse istanze contemporaneamente sulla stessa macchina fisica e sarà così possibile eseguire ad esempio Windows su un computer Apple, ma anche una o più distro di Linux o addirittura più versioni di OS X. Inoltre, in Parallels Desktop for Mac, l'integrazione è molto maggiore rispetto a quanto permesso dalle normali virtual machine, per cui lavorare all'interno del desktop virtuale è perfettamente possibile, comodo e fluido.

Parallels Desktop for Mac 7

Parallels inoltre permette ad esempio di nascondere il desktop di un sistema operativo, continuando però a visualizzarne le finestre come se fossero gestite nativamente dall'OS di Apple. Sarà così possibile visualizzare le finestre di Windows su un Mac, ma anche sovrapporre le finestre del sistema operativo host e di quello virtualizzato come fossero un tutt'uno e persino copiare file da un OS all'altro anche in maniera semplice, ad esempio tramite drag & drop.

La nuova versione di Parallels Desktop 7 for Mac, introduce inoltre diverse migliorìe in termini di prestazioni, come ad esempio un impiego più efficiente della CPU quando il software è in idle. Parallels 7 inoltre offre una maggiore compatibilità con i programmi Quicken 2011 e Autodesk 3D Studio Max 2012 e permette già di testare la developer preview di Microsoft Windows 8.

Parallels for Desktop e Parallels Mobile

Chiudiamo infine con l'altra novità presentata da Parallels, ossia Parallels Mobile, una soluzione innovativa che permette di accedere ed usare le applicazioni Mac e Windows in esecuzione su Parallels Desktop anche da device come iPhone, iPod Touch e iPad. In questo caso si tratta ovviamente di un accesso da remoto al desktop del computer in funzione, che viene riprodotto sul dispositivo mobile, attraverso una connessione WiFi o 3G, potendo così continuare a lavorare anche quando si è in mobilità estrema. Parallels Desktop 7 per Mac è disponibile al costo di 79.99 euro per la versione completa o a 49.99 euro per l'upgrade, mentre Parallels Mobile può essere acquistato direttamente sul Mac App Store al costo di 15.99 euro.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy