Panasonic lancia Toughbook Smart Service, per aumentare la produttivitàPanasonic fornirà ai propri clienti enterprise degli avanzati tool di analytics per migliorare le performance dei dispositivi mobili Toughbook e Toughpad, aumentare la produttività e massimizzare il ROI.


Panasonic Computer Product Solutions, con l’obiettivo di ampliare la propria offerta di servizi, annuncia la propria collaborazione con B2M Solutions – software company i cui prodotti sono destinati alla raccolta e all’analisi approfondita dei dati di utilizzo dei device aziendali. Panasonic Toughbook Smart Service, powered by B2M Solutions, è una soluzione SaaS (Software-as-a-Service) scalabile e cloud-based, che darà alle aziende la possibilità di raccogliere e analizzare i dati dei dispositivi mobili, gestendone proattivamente e in tempo reale lo stato e l’utilizzo.

Toughbook Smart Service offre una visibilità senza paragoni sugli asset mobili di un’azienda, registrando, aggregando, analizzando e fornendo report sul comportamento dei device, per consentirne un migliore utilizzo e far sì che venga massimizzato il ritorno sugli investimenti. Il servizio permette di monitorare anche i dati relativi alle performance di rete, all’utilizzo delle applicazioni, ad eventi critici e all’autonomia, aiutando a individuare possibili miglioramenti per la produttività e il risparmio sui costi.

Toughbook Smart Service

Compatibile con qualsiasi soluzione di mobile device management (MDM) o enterprise mobility management (EMM), Toughbook Smart Service offre diversi vantaggi, tra cui:

  • Utilizzo: avere piena visibilità sullo status di ogni dispositivo permette alle aziende di individuare quelli poco utilizzati, che possono quindi essere riallocati per altre attività in azienda.
  • Monitoraggio di rete e utilizzo dei dati: le aziende possono monitorare l’attività WLAN per identificare le zone ad alta intensità di utilizzo e le applicazioni che potrebbero avere un impatto sulle performance dei dispositivi. Anche i dati mobili possono essere monitorati e misurati, evidenziando applicazioni e utenti che ne fanno un uso intenso; ciò consente di modificare i contratti in essere aumentando la quantità di dati mobili disponibile e riducendo quindi i costi.
  • Utilizzo delle applicazioni: gli analytics relativi alle performance dei dispositivi mobili offrono alle aziende una migliore visione delle applicazioni installate, fornendo informazioni su quali vengono utilizzate maggiormente e su come questo può avere effetti sulle performance dei device e sulla produttività dei lavoratori.
  • Eventi disruptive: un’analisi costante del comportamento dei dispositivi e la presenza di alert notificano in tempo reale ai clienti la presenza di eventi statisticamente rilevanti, offrendo insight senza precedenti su interruzioni o reboot dei device. Tali analytics identificano i dispositivi su cui questo tipo di eventi si verifica maggiormente, analizzano i feedback in tempo reale su patch software e bug fix e isolano i problemi degli utenti rispetto ai guasti software o hardware, riducendo di conseguenza il numero di richieste di riparazione “no fault found”.
  • Monitoraggio della batteria: basandosi su pattern acquisiti, il monitoraggio della batteria fornisce informazioni su performance della batteria, tasso di scarica, cicli di ricarica e sul ciclo di vita. Queste informazioni critiche permettono ai clienti di analizzare le cause di scaricamento rapido della batteria, risolvendo proattivamente i problemi per evitare downtime non pianificati e il conseguente impatto sulla produttività.

Sarà possibile acquistare il software Toughbook Smart Service sia contestualmente all’acquisto dell’hardware, sia successivamente, in qualsiasi momento del ciclo di vita dei dispositivi Toughbook e Toughpad, attraverso i canali di distribuzione Panasonic presenti nell’Area Economica Europea e nelle principali lingue europee (inglese, francese, italiano, tedesco e spagnolo). Inoltre, Panasonic Toughbook Smart Service sarà disponibile sia come un servizio, totalmente gestito da Panasonic e accompagnato da report mensili, sia come portale “self-service” dedicato al proprio parco di dispositivi.

Commenti