Home News Packard Bell dot m/a: 11.6 pollici con AMD Athlon

Packard Bell dot m/a: 11.6 pollici con AMD Athlon

Packard Bell dot m/a: 11.6 pollici con AMD AthlonGrandi novità nel mondo dei netbook. Packard Bell amplia la propria gamma di netbook con il lancio del dot m/a, il primo netbook basato su processori AMD. Packard Bell dot m/a sarà disponibile a 399 euro entro fine luglio!

Packard Bell crede fermamente nell’importanza del segmento dei netbook. Da questa convinzione nasce il nuovo dot m/a, che va ad affiancarsi ai modelli lanciati recentemente, dot s e dot m. Il contrasto tra la finitura glossy dell’esterno e l’interno opaco esalta il look elegante del nuovo dot m/a. Il design è reso accattivante da dettagli raffinati come il logo Packard Bell argentato sulla cover e sul touchpad, le ricercate cerniere, sempre color argento, gli angoli arrotondati e il poggia polsi caratterizzato da una trama chic.

Packard Bell dot m/a

Con un display da 11,6 pollici in formato 16:9, il dot m/a è disponibile in nero, colore sinonimo di eleganza senza tempo, o in una versione rosso acceso/nero che sarà certamente apprezzata da chi ama essere al centro dell’attenzione. È perfetto per accedere a Internet in qualsiasi momento, in modo semplice e affidabile, per il massimo del divertimento. Le video chat e il social networking non sono mai stati così semplici: connettività WiFi, microfono, webcam e Windows Live Messenger sono tutti integrati. In più, i moduli Bluetooth e 3G opzionali ampliano la connettività wireless.  

Packard Bell dot m/a

Peso piuma (1,25 kg) e pratico da trasportare, il dot m/a ha una tastiera molto comoda, grande quasi come quella di un normale notebook per il massimo del confort anche quando si è in giro. Il touchpad è “multi-gesture”, con tre funzioni pratiche e intuitive. Un movimento circolare permette di navigare con facilità; con un movimento orizzontale si possono sfogliare avanti e indietro pagine, foto, documenti e siti web, infine, semplici movimenti di indice e pollice attivano la funzione di zoom.

Come gli altri modelli della serie dot, il dot m/a è offerto con la versione completa di Adobe Photoshop Elements 6, che permette di aggiornare il proprio blog di viaggio, creare blocchi-appunti, archivi e album fotografici, condividerli on-line con gli amici. Il lettore di schede 5-in-1 permette di trasferire qualsiasi tipo di file multimediale. In più, dot m/a offre anche una pratica soluzione per sincronizzare dati e posta con gli altri PC e averli a disposizione in qualsiasi momento: grazie a PB XSync, copiare i file dal o sul netbook oppure sincronizzare i documenti con il computer principale non è mai stato così semplice!

Packard Bell dot m/a

Packard Bell dot m/a è il primo netbook sul mercato a essere equipaggiato con processore AMD Athlon 64 L110 a basso consumo energetico, appositamente progettato per offrire la massima portatilità. Grazie al chipset grafico ATI Radeon X1270 con fino a 512 MB di HyperMemory, il dot m/a offre prestazioni grafiche straordinarie per la sua categoria. dot m/a è disponibile con Microsoft Windows Vista Basic o Windows Vista Home Premium.

Equipaggiato con un hard disk da 160GB e 1GB di RAM, può supportare HDD con capacità fino a 320 GB e fino a 2 GB di RAM. Una qualità del suono straordinaria è assicurata dalla tecnologia Dolby sound Headphones. È dotato di una batteria a 3 celle; una batteria opzionale a 6 celle offre almeno 4 ore di autonomia. dot m/a sarà disponibile dalla fine di luglio a partire da 399€.

 

Commenti (4) 

RSS dei commenti
qualcuno mi sa dire come si posizione questo procio in termini di prestazioni rispetto agli intel n270, 280 e i nuovi CULV ???
con tutti sti proci in giro non ci capisco più nulla...

da niubbo non mi sembrerebbe male questo PB, qualche consiglio dagli esperti???  
0

Silver7

giugno 16, 2009

bisognerebbe provarlo. difficile giudicare sulla carta  
0

Dgenie

giugno 16, 2009

Credo sia il primo prodotto interessante nel settore netbook con diagonale da 11,6 pollici, le prestazioni di questo modello dovrebbero essere superiori all'Atom e co. (ma anche i consumi e quindi la durata batteria dovrebbe ridursi drasticamente).
Per le prestazioni ho trovato questo:
mytechnews . info/b/wp-content/uploads/2009/06/sdc10086 . jpg
(spero si possano postare link)  
0

polloi

giugno 16, 2009

ho dato uno sguardo ma si parla di prestazioni in 3DMark che non dipendono se non in minima parte dal processore
quindi andrebbe visto a livello di potenza computazionale come se la cava, perché che il sottosistema grafico impiegato sui netbook Intel non ha prestazioni 3D è risaputo  
0

mn7

giugno 16, 2009

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy