Home News Ouya sarà rinnovata ogni anno

Ouya sarà rinnovata ogni anno

Ouya sarà rinnovata ogni annoJulie Uhrman, CEO e fondatrice del progetto Ouya, ha spiegato in un'intervista che la mini console sarà aggiornata su base annuale, come succede ai device mobile quali smartphone o tablet e si avvantaggerà dunque di nuovi e più potenti processori e del generale abbassamento dei prezzi. I nuovi titoli resteranno comunque compatibili con le versioni precedenti.

"La nostra strategia sarà molto simile a quella del settore mobile. Ci sarà una nuova console Ouya ogni anno. Ci sarà una Ouya 2 e una Ouya 3." Ad affermarlo durante un'intervista rilasciata ai colleghi di Engadget è stata la CEO e fondatrice della start up Ouya, Julie Uhrman, che ha spiegato quindi di avere intenzione di rilasciare una nuova versione di console ogni anno, discostandosi così dalle strategie delle console tradizionali, che vedono invece come ben sappiamo un incremento generazionale per hardware e software ogni 5 o anche 6 anni.

Ouya

 

C'è spazio dunque per immaginare una versione di Ouya basata sul nuovo Soc Nvidia Tegra 4, decisamente più potente del Tegra 3 che invece equipaggerà la prima generazione della nuova mini console Android. A questo proposito la Uhrman ha dichiarato: "sicuramente ci avvantaggeremo di processori migliori e più veloci così come della diminuzione dei prezzi. Se potremo quindi integreremo più degli attuali 8 GB di memoria Flash nella nostra console." Tuttavia queste dichiarazioni non devono spaventare chi fosse interessato all'acquisto del primo modello, che come sappiamo è già disponibile in preordine e sarà rilasciato il prossimo giugno a un costo di 99.99 dollari, perché la Uhrman ha comunque assicurato che tutti i titoli futuri (qui invece unalista di quelli previsti per il primo modello) saranno sempre retrocompatibili con le versioni precedenti della console.

La realizzazione della prima come sappiamo è stata resa possibile grazie alle sottoscrizioni raccolte tramite il sito Kickstarter, che ha consentito all'azienda di mettere insieme la ragguardevole cifra di quasi 9 milioni di dollari. La prima generazione della miniconsole, di cui recentemente abbiamo anche pubblicato l'unboxing con relativo primo avvio, sarà basata su SoC Nvidia Tegra 3 con processore quad core ARM Cortex A9 a 1.6 GHz e GPU Nvidia GeForce ULP, abbinato a 1 GB di memoria RAM e 8 GB di memoria NAND Flash dedicata allo storage locale e sarà dotata di porte HDMI, USB ed Ethernet e di chip per le connessioni WiFi e Bluetooth, mentre il sistema operativo sarà Google Android. Ulteriori dettagli riguardo all'intero progetto dovrebbero comunque essere rilasciati durante l'evento Engadget Expand che si terrà a marzo prossimo.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy