Home News Outlook RT in arrivo?

Outlook RT in arrivo?

Outlook RT in arrivo?Secondo alcune indiscrezioni Microsoft potrebbe a breve rilasciare il programma professionale per la gestione della posta, del calendario e dei contatti, Outlook, anche per il sistema operativo Windows RT.

Forse Windows RT confluirà in Windows Blue (o Windows 8.1 come dovrebbe chiamarsi la versione finale), al fine di evitare fraintendimenti tra i consumatori, forse addirittura alcuni produttori stanno cercando, con sconti consistenti, di sbarazzarsi degli ultimi stock di device con questa versione semplificata di Windows 8 per sistemi ARM, per poi non produrre nuovi esemplari vista la scarsissima richiesta da parte del mercato, ma intanto per chi un tablet con Windows RT l'ha già comprato e per coloro i quali abbiano nonostante tutto intenzione di acquistarne uno c'è una buona notizia: presto infatti potrebbe arrivare anche Outlook, attualmente il grande assente della suite di produttività personale Office in versione compatibile con i processori ARM.

Windows Blue

 

Inizialmente infatti Microsoft ha reso disponibili programmi come Word, Excel, PowerPoint e OneNote ma non Outlook, il celebre programma che consente di gestire da un'unica interfaccia calendario, mail e rubrica contatti, che invece a quanto pare secondo molti era l'app più utile e desiderata, tanto che il CEO Nvidia Jen-Hsun Huang, i cui chip Tegra sono integrati in molti dei tablet RT, ha dichiarato senza mezzi termini di recente che Outlook RT è indispensabile per il successo di questi device.

A dare per primo la notizia è stato Paul Thurrott, uno dei più famosi ed attendibili giornalisti esperti di prodotti Microsoft, che in un suo recente articolo ha sostenuto di aver visto, visitando il Microsoft campus, due persone, non dipendenti aziendali, con tablet Surface RT e appunto Outlook. Il perché del ritardo non è mai stato chiarito, qualcuno sostiene che l'app fosse pronta sin dall'inizio come le altre ma che a causa di un bug nel firmware dei chip ARM che ne causava il crash il colosso di Redmond decise di non integrarla.

Non è nemmeno chiaro se Outlook sarà gratuito o sarà integrato in qualche pacchetto a sottoscrizione di Office 365 ma in ogni caso sembra che sia ormai questione di poco tempo prima che, in un modo o nell'altro, esso sia finalmente disponibile, anche se forse è ormai troppo tardi per risollevare le sorti di questa versione del sistema operativo e dei device che ne fanno uso, vittime sin dall'inizio di un’incomprensione totale da parte dei consumatori, convinti di acquistare una versione economica di Windows 8 e assolutamente non consapevoli della mancanza di supporto ai programmi legacy.