Home News OQO 2+ passa ad Atom e display OLED

OQO 2+ passa ad Atom e display OLED

OQO 2+ passa ad Atom e display OLED OQO ha presentato al Consumer Electronics Show di Las Vegas il refresh del suo "ultra Personal Computer", che abbandonerà la piattaforma VIA per Intel Atom, ed integrerà un nuovo display con tecnologia OLED.

{multithumb}ImageIl produttore di San Franciscom OQO annuncia al CES 2009 una evoluzione del suo uPC OQO 2 , che assumerà il nome di OQO 2+. Il dispositivo sarà caratterizzato da uno chassis assolutamente identico a quello utilizzato dal suo predecessore, ma sotto la scocca batterà un cuore di silicio completamente differente: OQO ha infatti deciso di abbandonare la vecchia piattaforma VIA con processore VIA C7M ULV da 1.6GHz, passando alla più moderna e performante piattaforma Intel Menlow.

ImageIl modello di base usufruirà di un processore Intel Atom Z520 da 1.33GHz di clock, al quale saranno affiancati un hard disk da 60GB di capienza ed il sistema operativo Microsoft Windows XP ad un prezzo di 999 dollari. Sono tuttavia previste importanti opzioni di upgrade: si potrà infatti montare un processore Intel Atom Z540 da 1.86GHz, ed optare per una soluzione di storage più capiente (hard disk da 120GB) o con tecnologia SSD (60GB massimo). Un'altra importante novità riguarda lo schermo.

ImageOQO 2+ sarà uno dei primi dispositivi muniti di un display touchscreen con tecnologia OLED (Organic Light Emitting Diode), che permetterà di raggiungere un contrasto pari a 1.000.000:1, ideale per una visione ottimale anche a cielo aperto. Grazie all'utilizzo della tecnologia OLED, ma anche della piattaforma Intel Menlow a consumo ridotto, OQO 2+ avrà una autonomia di circa 3.5 ore con batteria standard, superiore del 20% rispetto al modello precedente, oppure di 7 ore con la batteria ad alta capacità. Alla connettività WiFi verrà infine affiancato un nuovo tipo di modulo per la connettività broadband 3G Qualcomm Gobi, che offrirà supporto per gli standard di comunicazione EVDO o HSPA. OQO 2+ è già disponibile per il pre-ordine, anche se le prime spedizioni partiranno durante la prima metà del 2009.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy