Home News Nvidia Tegra 3: Shadowgun multiplayer su Transformer Prime

Nvidia Tegra 3: Shadowgun multiplayer su Transformer Prime

Nvidia Tegra 3: Shadowgun multiplayer su Transformer PrimeIl SoC Nvidia Tegra 3 è un'ottima piattaforma per il gaming e la presentazione di due nuove soluzioni destinate ai tablet apre nuovi scenari, riducendo sempre più la distanza rispetto alle console classiche.

Durante il CES di Las Vegas tenutosi a gennaio scorso sono state mostrate due nuove tecnologie che aprono interessanti e inediti scenari per il gaming su tablet, specificamente per quelli di nuova generazione, basati su SoC Nvidia Tegra 3, uno dei più potenti in assoluto tra quelli disponibili sul mercato. I risultati dei benchmark mostrati nei mesi passati avevano già rivelato le potenzialità di questi device basati sul system on a chip del Green Team, confermate anche dal boom di titoli in sviluppo per questa piattaforma hardware.

Grazie alle caratteristiche tecniche di cui è dotato, infatti, Tegra 3 è ormai in grado di offrire un'esperienza di gioco comparabile a quella delle console della scorsa generazione, come Sony PlayStation 2 o Microsoft XBox. Tuttavia la flessibilità di questi dispositivi era ancora inferiore a quella offerta dalle console, che permettono ad esempio di giocare in più persone, sia online che in locale. Finora almeno. Già, perché ciò che si è visto all'ultimo Consumer Electronics Show ha fatto cadere anche questi ultimi limiti residui.

Asus Eee Pad Transformer Prime

In particolare ci riferiamo alla possibilità di giocare in un massimo di 8 giocatori tramite connessione WiFi e a Games Plus SplashTop, una app che trasforma il tablet in un controller remoto, per gestire così i giochi renderizzati su desktop o notebook. Entrambe le demo sono state mostrate su un tablet Asus Eee Pad Transformer Prime, basato proprio sull'accoppiata Google Android e Nvidia Tegra 3. Dunque la prima demo ha mostrato la possibilità di giocare in multiplayer, fino a un massimo di otto, ad uno stesso titolo, ShadowGun, sfruttando la connessione WiFi.

Asus Prime impiegato per il test era poi a sua volta connesso a un display più grande via HDMI, mostrando il risultato finale, ossia un gioco con una grafica di qualità console, che girava in maniera fluida a 60 frame al secondo, grazie alle capacità di Tegra 3.

Per quanto riguarda il secondo aspetto invece Nvidia ha lavorato con SplashTop per ottimizzare l'app Games Plus che permette appunto di connettere in modalità wireless un tablet a un notebook o a un desktop, impiegandolo poi come controller remoto.

Anche in questo caso è stato usato Asus Transformer Prime, mentre il gioco in questione era The Elder Scroll's IV: Skyrim. Il controller funzionava molto bene, trasmettendo i comandi in maniera fluida, senza lag o rallentamenti, nonostante la connessione WiFi. Insomma appare ormai sempre più chiaro che i tablet potrebbero a breve divenire le console del futuro: superati infatti gli ultimi limiti legati all'hardware e con sempre nuove funzionalità implementate non c'è più nulla a frenarne la diffusione. Gli sviluppatori sembrano crederci sempre di più e il pubblico consumer gradisce la soluzione. Le console tradizionali devono dunque iniziare a tremare?

Commenti (2) 

RSS dei commenti
Ahhh questa è una bellissima notizia. Ma si potrà fare solo su Tegra 3 o anche su Tegra 2?  
moon

moon

febbraio 08, 2012

Al momento si parla soltanto di Tegra 3  
sonicguru

sonicguru

febbraio 08, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy