Home News Nvidia Quadro P400, P600, P1000, P2000, P4000 e GP100: la generazione Pascal si allarga

Nvidia Quadro P400, P600, P1000, P2000, P4000 e GP100: la generazione Pascal si allarga

Nvidia Quadro P400, P600, P1000, P2000, P4000 e GP100: la generazione Pascal si allargaLe nuove schede grafiche professionali Nvidia Quadro P400, P600, P1000, P2000, P4000 e GP100 sostituiranno gli attuali chip (Maxwell e Kepler based) integrati in workstation mobile e fisse. Tutte disponibili da marzo.

Dopo aver servito notebook e PC desktop di fascia alta con le sue schede grafiche Quadro, basate su architettura Pascal, Nvidia ha deciso di allargare la serie a nuove soluzioni più accessibili ed eterogenee pur non rinunciando alla potenza. In occasione del SOLIDWORKS World, infatti, l'azienda di Santa Clara ha rilasciato sei nuove schede grafiche, ancora basate su chip Pascal-generation, che andranno presto ad equipaggiare workstation mobile e fisse di creativi, designer e architetti. In particolare, parliamo delle nuove Nvidia Quadro P400, P600, P1000, P2000, P4000 e dell'ultima top-di-gamma Quadro GP100 con 16GB di HBM2.

Nvidia Quadro P400, P600, P1000, P2000, P4000 e GP100

La scheda grafica più interessante e più potente è senza dubbio la Quadro GP100, costruita sul core GP100 utilizzato in Tesla P100, una GPU destinata al mondo del supercomputing. Pensata per il settore professionale, questa nuova scheda grafica sarà dotata di un sistema di raffreddamento attivo integrato e di 16GB di memoria HBM2 (High Bandwidth Memory second generation), grazie alla quale potrà trasferire dati con velocità di 720GB/s. Raggiungerà 20.7 TFLOPS di potenza (contro i 21.2 TFLOPS della P100), peserà 815 grammi e misurerà 266,7 x 111,8 millimetri, su due slot. Dai primi rumors, dovrebbe essere disponibile per marzo a circa 5000 euro.

La nuova Nvidia Quadro P4000, invece, ha il vantaggio di occupare un solo slot e disporre di quattro uscite DisplayPort 1.4. La GPU ha 1792 CUDA core (poco meno di una GeForce GTX 1070) ed è accompagnata da 8GB di memoria GDDR5, contro i 1024 CUDA core e 5GB di GDDR5 della Quadro P2000 (poco meno di una GeForce GTX 1060). Potrà gestire fino a quattro schermi con risoluzione UHD (4096 x 2160 pixel) @120Hz o 5K (5120 x 2880 pixel) @60Hz. L'azienda di Santa Clara ha progettato queste schede grafiche per i professionisti della grafica 3D, realtà virtuale ed usi più specifici che richiedono potenza e connettività, come applicazioni CAD e diagnosi mediche.

Le altre GPU, vale a dire Nvidia Quadro P400, P600 e P1000, sono molto più economiche e basate su core GP107. Offrono 3-4 uscite DisplayPort 1.4, da 2GB a 4GB di memoria GDDR5 e TDP tra 30W e 47W e, grazie al loro formato molto compatto (68,6 x 144,8 millimetri), potranno essere destinate a workstation piccole e di fascia più bassa. Considerando rispettivamente 256, 384 e 640 CUDA core, queste schede grafiche sostituiranno le Quadro K420, K620 e K1200 con miglioramenti prestazionali dal 45% (P600 contro K620) all'84% (P1000 contro K1200). Anche queste cinque GPU saranno in vendita da marzo.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy