Home News Nvidia GeForce GT 730M e 710M. Ci risiamo, è solo un rebranding?

Nvidia GeForce GT 730M e 710M. Ci risiamo, è solo un rebranding?

Nvidia GeForce GT 710M e 730M. Ci risiamo, è solo un rebrandingDue nuove GPU sono apparse oggi sulle pagine ufficiali del sito Nvidia, portando le sigle della serie GeForce GT 700M: GeForce 710M e GeForce GT 730M. I dettagli tecnici riportati sono pochissimi, purtroppo però da alcuni di essi si ricava la sensazione che si tratti, ancora una volta, di rebranding.

Arriva l'anno nuovo ma anche la spiacevole abitudine al rebranding da parte dei due maggiori produttori di processori grafici, AMD e Nvidia. Sembrerebbe tuttavia, come suggerito dai colleghi di Anandtech, che la "politica" sia in qualche modo imposta ai due chipmaker californiani dai vari OEM mondiali che pretendono novità con ritmo annuale, a prescindere dai cicli produttivi delle due aziende. Così se non ci sono nuove schede le si deve forzatamente "inventare" assegnando nuove sigle a modelli precedenti, in modo da riempire la lineup per gli assemblatori.

Alcuni notebook equipaggiati con schede video mobile Nvidia GeForce 600M: Asus N56, MSI GT60 e Acer Timelinex

Di chiunque sia la colpa di questa abitudine comunque resta il fatto che essa genera davvero molta confusione nei consumatori che a ogni nuovo anno rischiano di comprare notebook con schede della generazione precedente pensando invece di acquistare soluzioni nuove. Come sempre inoltre l'occasione per introdurre processori grafici ribattezzati coincide col CES, in quanto la fiera di Las Vegas è la prima dell'anno, periodo in cui appunto gli OEM annunciano le proprie nuove famiglie di prodotti. Nvidia comunque non ha presentato nuovi prodotti al Consumer Electronics Show di quest'anno e le due "nuove" GPU in questione, chiamate rispettivamente GeForce GT 730M e 710M, sono semplicemente apparse recentemente sul sito del Green Team, accompagnate da un PDF che però contiene pochissime informazioni tecniche.

I colleghi di Anandtech le hanno analizzate e, da alcuni indizi, sono stati portati a concludere che si possa trattare appunto di alcuni modelli della serie GeForce 600M ribattezzati con sigle nuove, ma al momento il condizionale è d'obbligo. Vediamo dunque cosa si sa con certezza. La GeForce GT 730M potrebbe essere un rebranding di schede grafiche con core Kepler GK107 a 28 nm, probabilmente della GT 640M, ma non è da escludere nemmeno la GT 650M, che ha specifiche simili. Anandtech ricava questa impressione dalla presenza del supporto ad alcune funzioni tipiche della famiglia Kepler, tra cui TXAA, PCIe 3.0 e DisplayPort 1.2 e per la disponibilità di versioni con memorie GDDR5 o DDR3 onboard.

In mancanza però di indicazioni riguardo al numero di stream processor, texture unit e ROP non si può avere la certezza: potrebbe trattarsi di mero rebranding o di parziale rielaborazione dell'architettura precedente. Per l'altro modello, GeForce GT 710M, i dubbi sono anche peggiori, poiché potrebbe trattarsi di un ridenominazione della GeForce GT 620M, a sua volta già rebrand di una GPU della serie 5. Se i dubbi dei colleghi fossero confermati quindi ci sarebbe il rischio di acquistare addirittura una GPU Fermi, probabilmente con core GF117, vecchia quindi di quasi due anni.

Dai dati pubblicati infatti sembrerebbe mancare il supporto alle funzioni tipiche di Kepler appena elencate e solo le DDR3 sarebbero disponibili per questa scheda grafica. E' possibile inoltre che nei prossimi giorni o nelle prossime settimane giungano sul mercato altri modelli, anch'essi dei rebrand di GPU precedenti, sia nel settore mobile che desktop e che quindi queste prime due GeForce serie 7 rappresentino solamente la punta dell'iceberg. In attesa comunque di riscontri più precisi e oggettivi è sempre consigliabile informarsi bene prima di procedere a nuovi acquisti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy