Home News Nuovi iMac Apple con piattaforma Intel Montevina e processori Extreme?

Nuovi iMac Apple con piattaforma Intel Montevina e processori Extreme?

ImageSuscita clamore un dettaglio della configurazione hardware dei nuovi Apple iMac introdotti il 28 Aprile 2008 negli Stati Uniti: montano processori Intel Penryn con 6MB di cache L2 e FSB a 1066MHz! Un anticipo della futura piattaforma per notebook Intel Centrino 2?

Il consueto post-it "Coming soon" annuncia l'arrivo della nuova famiglia di desktop all-in-one iMac di Apple. Il refresh era atteso e negli ultimi giorni era stato anticipato dai consueti siti di rumors. Quello che nessuno sospettava è che insieme ai nuovi iMac potrebbe aver debuttato anche la nuova piattaforma per notebook Intel Montevina!

Come tutti sanno, gli iMac sono dei desktop compatti in cui tutto il computer è racchiuso nel telaio dello schermo: questo straordinario risultato è ottenuto impiegando componenti progettati per equipaggiare sistemi portatili. Finora la scelta di Cupertino era caduta su processori Intel Merom e chipset Intel Mobile 965 Express con southbridge ICH8-M, corrispondenti alla quasi totalità dei componenti della piattaforma Santa Rosa (aka Centrino 2).

Image 

Stando alle statistiche pubblicate sul sito americano di Apple, la nuova generazione di iMac invece ospita dei processori Intel basati su architettura Penryn con frequenze di 2.4GHz, 2.66GHz, 2.8GHz e 3.06GHz e FSB (Front Side Bus) a 1066MHz! Qualsiasi esperto di notebook ha già capito il significato di queste cifre: stiamo parlando di processori Intel Penryn di generazione Montevina, che si distinguono da quelli attualmente in uso sulla piattaforma Intel Santa Rosa Refresh proprio per la superiore frequenza di FSB (da 800MHz a 1066MHz)!

Consultando il nostro listino dei processori Intel Penryn per piattaforma Montevina possiamo dedurre che le CPU adottate sugli iMac potrebbero corrispondere ai modelli Intel Core 2 Extreme X9100 (3.06GHz) e Intel Core 2 Duo T9600 (2.8GHz). Il processore da 2.4GHz potrebbe essere identificato in una CPU Intel Core 2 Duo SP9400. Allo stato attuale delle nostre conoscenze non disponiamo, invece, di alcuna informazione circa un processore mobile Intel con 2.66GHz di clock e FSB a 1066MHz.

Se l'identità di questi processori Intel dovesse essere confermata, ci troveremmo davanti a tre autentiche rivelazioni:

  • La disponibilità di buona parte degli elementi che compongono la piattaforma Intel Centrino 2, circa due mesi prima del lancio ufficiale a giugno
  • L'iMac top di gamma monta un processore Intel Core 2 Extreme con moltiplicatore della frequenza di clock sbloccato per consentire un agevole overclock
  • Il modello entry-level è equipaggiato con il primo processore SFF (Small Form Factor) per piattaforma Montevina (impronta di 22x22mm) 

Image 

Anche se Apple, con il MacBook Air, è già stata banco di prova per soluzioni tecniche che anticipano di alcuni mesi l'effettiva disponibilità sul mercato delle relative tecnologie, tuttavia l'ipotesi della presenza di un chipset Intel Mobile GM45 o PM45 nei nuovi iMac non riceve nessuna conferma dall'analisi dei restanti componenti hardware: in particolare continueranno ad essere impiegate memorie DDR2 a 800MHz, laddove il northbridge del chipset Cantiga permetterebbe di installare memorie DDR3.

Inoltre, i processori Intel Core 2 Extreme X9100,Core 2 Duo T9600 e SP9400 hanno tutti TDP differente: si va dai 44W del modello Extreme ai 25W del chip SFF,passando per i 35W del T9600. Questa osservazione non esclude la possibilità che Apple abbia montato queste CPU sugli iMac, ma è sufficiente a suscitare ulteriori dubbi. 

In mancanza di ulteriori informazioni al riguardo, riteniamo opportuno rinviare ad un prossimo aggiornamento qualsiasi conclusione in merito.