Home News Notebook tablet-convertibili 2in1 anche da Xiaomi

Notebook tablet-convertibili 2in1 anche da Xiaomi

Xiaomi Mi Book 2in1 tablet convertibili con Windows 10 e MIUIXiaomi segue Huawei e Qualcomm nel settore dei tablet 2in1 con tastiera dock. Potrebbe essere vicino il lancio di uno Xiaomi Mi Book convertibile con dual-OS Windows 10 e Android MIUI.

Nonostante le analisi di mercato siano sfavorevoli per il mercato dei PC, c'è una categoria di computer che è in forte crescita e che attira le attenzioni di chipmaker e produttori tradizionalmente legati al settore degli smartphone. Parliamo dei notebook 2in1 che si trasformano in tablet ruotando lo schermo o rimuovendo la tastiera dock e che sono stati protagonisti assoluti dell'ultima edizione del CES, Consumer Electronics Show di Las Vegas.

Al CES 2016 abbiamo assistito all'annuncio di tantissimi 2in1 da parte di PC vendor come Acer, ASUS, DELL, HP e Lenovo, tutti basati su processori Intel, ma anche alle incursioni di soluzioni alternative equipaggiate con processori ARM. Ha fatto scalpore ad esempio l'accordo di collaborazione siglato da Qualcomm e Jide con l'obiettivo di realizzare tablet a vocazione professionale con SoC Snapdragon 820 e sistema operativo Android nella variante Windows-like Remix OS.

Il tablet 2in1 di Qualcomm con Remix OS

In precedenza anche Allwinner aveva mostrato soluzioni simili e sappiamo che anche Rockchip è al lavoro su una versione di Android ottimizzata per la produttività personale. Insomma i laptop 2in1 catalizzano interesse da più direzioni e sembra che fra qualche mese questa categoria potrà diventare molto più variegata in termini di dotazione hardware e di sistemi operativi.

Vanno nella stessa direzione i rumor che ormai danno per certo un notebook tablet convertibile di Huawei e che abbiamo raggruppato in una precedente notizia. Questo nuovo device dovrebbe prendere il nome di Huawei Matebook e dovrebbe configurarsi come un anti-Surface con processori Intel Skylake, Windows 10, tastiera removibile e formato da 12.9". Huawei Matebook dovrebbe raggiungere gli scaffali dei negozi già ad aprile e quindi speriamo di poterlo vedere dal vivo al prossimo Mobile World Congress di fine febbraio.

Le ultime news provenienti da Digitimes riportano che anche Xiaomi potrebbe cimentarsi con un prodotto di questo tipo. La Casa cinese Xiaomi ha una notorietà che supera abbondantemente i confini del mercato domestico e sta per rilanciare la sua azione nel settore degli smartphone con un nuovo modello flagship basato su Qualcomm Snadragon 820 e chiamato Mi 5.

Mentre sale l'eccitazione per il Mi 5, Xiaomi sarebbe però già al lavoro su un nuovo device e questa volta non si tratterebbe di uno smartphone o di un pad Android ma di un ultraportatile di formato inferiore ai 13" con dual-OS Windows 10 e MIUI.
Significa in pratica che sul tablet convertibile Xiaomi Mi Book convivranno 2 sistemi operativi, Android e Windows; a meno di soluzioni "creative" questo dato dovrebbe indicare la presenza di processori X86 Intel Atom Cherry Trail (o Bay Trail ma si tratterebbe di una scelta davvero anacronistica) che al momento sono gli unici provvisti di supporto per entrambi gli OS.

Con Android, Remix OS, MIUI, Windows 10 o Windows 10 Mobile, con processori X86 o ARM, con tastiera ribaltabile o removibile; qual è il vostro 2in1 preferito?

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy