Home News Notebook con schermi trasparenti? Presto realtà!

Notebook con schermi trasparenti? Presto realtà!

Notebook con schermi trasparentiGrazie alle ricerche condotte da NEG (Nippon Electric Glass) presto sarà possibile realizzare display con schermi del tutto privi del fastidioso problema dei riflessi di luce, che diminuiscono la leggibilità e l'ergonomia di portatili e altre soluzioni mobili.

Tutti sappiamo, per esperienza diretta, quanto possano essere fastidiosi gli attuali schermi glossy, soprattutto quando ci si trova all'aperto o in ambienti fortemente illuminati o si abbiano fonti di luce diretta che puntano proprio sul display del nostro notebook, tablet o smartphone. La leggibilità risulta infatti fortemente compromessa, andando così a incidere negativamente sulla nostra produttività. Ora però tutto questo potrebbe essere molto vicino alla fine.

Notebook con display trasparenti

Nippon Electric Glass (NEG) ha infatti mostrato la settimana scorsa, presso l'FPD International di Tokyo, uno schermo quasi completamente trasparente che ha il potenziale per rivoluzionare il mercato. Il processo per ottenere un substrato di vetro virtualmente privo di riflessi prevede l'applicazione di ben 30 strati di film anti riflesso, su entrambi i lati dello schermo, ciascuno dei quali è spesso appena pochi nanometri. In questo modo si è riusciti a ottenere un vetro in grado di riflettere soltanto lo 0.5 % della luce che lo colpisce, consentendo al 99.5% della luce di passarvi attraverso.

Per capirci attualmente il miglior vetro con un alto grado di regolarità non riflette meno dell'8% della luce, che è comunque sufficiente a produrre il fastidioso effetto di cui sopra. Un vetro trattato con questi speciali film ha invece una luminosità di appena lo 0.1% e, come è possibile apprezzare anche dalle immagini, risulta così del tutto privo di riflessi e praticamente invisibile.

Nippon Electric non ha però fornito alcuna informazione riguardo eventuali tempi di commercializzazione della tecnologia, nè ha parlato di eventuali interessi da parte di produttori di device mobili e non sappiamo nemmeno quali siano i costi realizzativi di questo nuovo tipo di vetro, benchè non sembri una procedura particolarmente costosa a livello industriale. Se dovesse essere così comunque è probabile che non passerà molto tempo prima di vederla applicata a notebook, smartphone e tablet di nuova generazione.