Home News Nokia e Motorola: smartwatch flessibili e nanotecnologici

Nokia e Motorola: smartwatch flessibili e nanotecnologici

Nokia e Motorola: smartwatch flessibili e nanotecnologiciSecondo gli ultimi rumor provenienti dalla Rete sia Nokia che Motorola sarebbero al lavoro sullo sviluppo di nuovi smartwatch davvero innovativi, con schermi flessibili e nanotecnologie.

Fino ad ora gli smartwatch non hanno convinto pienamente, soprattutto perché (tranne rare eccezioni) sono soluzioni "companion" che hanno cioè bisogno di una connessione a uno smartphone per essere di qualche utilità. Solitamente permettono di leggere le anteprime delle notifiche e controllare alcune funzioni come la riproduzione di musica o video. Siamo comunque ancora alla prima generazione ed è ovvio che anche questi device dovranno evolversi. Proprio a questo proposito gli ultimi rumor parlano di nuove soluzioni di questo tipo in sviluppo presso Nokia e Motorola.

Image

L'azienda finlandese, come molti ricorderanno, aveva mostrato nell'ormai lontano 2008 presso il Museum of Modern Arts di New York la tecnologia Morph, che consentiva di variare dimensioni e forma di un device immaginario, facendolo passare da tablet a smartphone e appunto a smartwatch, a seconda delle esigenze, grazie all'impiego delle nanotecnologie. Ora, a distanza di quasi 6 anni, la casa di Espoo pare abbia definitivamente brevettato tale tecnologia e sarebbe intenzionata a utilizzarla in abbinamento a un'altra, anch'essa mostrata in passato, Kinetic, che consente di realizzare strutture flessibili non solo per i display ma anche per le scocche. E' difficile al momento capire o anche solo immaginare come saranno implementate queste due tecnologie, ma sembra che esse saranno appunto applicate a uno smartwatch sul quale sarebbero già al lavoro il capo del team "Emerging Devices", Axel Meyer, e Peter Skillman.

Motorola Smartwatch

Meno futuristica ma altrettanto valida sembrerebbe essere la soluzione su cui starebbe invece lavorando Motorola sempre con lo stesso scopo. L'azienda, ormai da qualche anno proprietà di Google, avrebbe infatti appena depositato negli Stati Uniti il brevetto per uno smartwatch dotato di cassa e display flessibile. Il telaio infatti è composto da diverse unità collegate tra loro in maniera articolata, proprio come le maglie dei braccialetti in acciaio dei normali orologi da polso, mentre il display ne seguirebbe la curva senza soluzione di continuità. Ovviamente entrambe le aziende comunque avranno bisogno di realizzare in qualche modo anche una circuiteria interna che sia altrettanto flessibile prima di essere in grado di arrivare sul mercato con simili soluzioni.

Via: Engadget - NPU

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy