Nokia boccia Android e riconferma SymbianNokia non rilascerà alcun dispositivo basato su piattaforma Google Android; il colosso finlandese ha smentito con decisione le voci relative al presunto mini computer, affermando che continuerà ad investire sul proprio sistema operativo Symbian.

E' ormai da settimane che si susseguono indiscrezioni circa il lancio di un dispositivo basato su Google Android da parte di Nokia; stando a voci del Mobile World Congress 2009, il colosso finlandese starebbe sviluppando un mini computer dotato di microprocessore ARM, che dovrebbe esordire nel 2010 con piattaforma Andoird. Il quotidiano britannico "The Guardian" ha recentemente rincarato la dose, ipotizzando che Nokia sia in procinto di rilasciare anche uno smartphone dotato del sistema operativo di casa Google.

Nokia Symbian

La società di Espoo è finalmente uscita allo scoperto durante il pomeriggio di ieri, smentendo categoricamente qualsiasi implicazione con la piattaforma open-source della multinazionale di Mountain View: "Non c'è assolutamente nulla di vero," ha commentato un portavoce di Nokia. "Tutti sanno che Symbian è la nostra piattaforma preferita per il mercato smartphone." Effettivamente Nokia ha investito molte risorse nella sua piattaforma; nel dicembre del 2008 l'azienda finlandese ha infatti completato l'acquisizione di Symbian Limited con una operazione da circa 410 milioni di dollari.

L'introduzione massiccia degli smartphone con display touchscreen ha però provocato una flessione della quota Nokia all'interno del settore, che si attesta attualmente al 31% contro il 47% del 2007. Symbian è stato ideato per telefoni cellulari con classica tastiera alfanumerica, e solamente in seguito adattato agli schermi con funzionalità tattili: gli utenti tuttavia hanno spesso criticato il sistema di navigazione touch proposto da Nokia, che spesso costringe l'utente ad utilizzare la stilo digitale.

 

Commenti