Home News Nexus 10 vs Surface RT vs iPad 3: video comparativa

Nexus 10 vs Surface RT vs iPad 3: video comparativa

Nexus 10 vs Surface RT vs iPad 3: video comparativaSono i tre tablet del momento ed hanno tutti caratteristiche di spicco sia dal punto di vista hardware che software ma sono tutti differenti e propongono esperienze utente completamente diverse: quale sarà il migliore per le vostre esigenze? Nexus 10, Surface RT o il Nuovo iPad?

Apple New iPad, o iPad 3, Google Nexus 10 e Microsoft Surface RT, in una parola tre delle migliori e più attuali interpretazioni di cosa dovrebbe essere un tablet, ma ciascuno dei tre lo fa seguendo una propria ricetta, che differisce da quella degli altri e per l'utente dunque stabilire quale sia la soluzione migliore per le proprie esigenze può diventare ostico. Fortunatamente ci hanno pensato i colleghi di Read Write ad effettuare una comparativa tra i tre, concentrandosi soprattutto sulle funzionalità offerte dall'interfaccia utente e dalle prestazioni ottenute nel web browsing (soprattutto per quanto riguarda il supporto Flash), la condivisione di documenti e la stampa in un ambiente professionale.

Dunque partendo dall'analisi dell'interfaccia la più innovativa, facile da usare e versatile è risultata essere sicuramente quella di Windows 8, grazie soprattutto alle live tile che mostrano il proprio contenuto sempre aggiornato in maniera dinamica e all'impostazione user-centrica e non app-centrica, che consente di svolgere tutte le proprie attività partendo da quello che si ha intenzione di fare e non pensando alle diverse app da avviare e dalle quali è necessario ogni volta entrare ed uscire.

Surface RT vs iPad 3 vs Nexus 10

La più datata invece sembra essere proprio quella di Apple iOS, formata da una griglia di icone statiche che non mostrano alcun aggiornamento in tempo reale. Inoltre anche la lock screen è del tutto inutile non presentando quasi alcun tipo di dato. Google con l'ultima versione di Android 4.2 Jelly Bean ha fatto indubbiamente un lavoro migliore e la GUI è più interattiva anche se non può competere con quella sviluppata da Microsoft e risponde comunque ancora a criteri ormai vecchi, basati su applicativi da avviare e griglie di icone.

Si passa poi alle prestazioni dei browser. iOS ha una propria versione di Safari, che presenta un'interfaccia minimale e poco intrusiva, che consente di fare tutto quanto necessario senza sacrificare troppo la visualizzazione dei contenuti. Da questo punto di vista anche le interfacce di Google Chrome e Internet Explorer possono dirsi altrettanto riuscite, anche se quella di IE lascia più spazio in assoluto alla visualizzazione dei contenuti, nascondendo i comandi, facilmente richiamabili tramite gesture solo quando servono davvero.

Per quanto riguarda i risultati dei test, sono stati riprodotti FishIE Tank, Peacekeeper e un video che richiede il pieno supporto Flash. Per quanto riguarda il primo, con 50 pesci animati visualizzati Safari fa segnare un framerate apparentemente elevato, pari a 58 FPS, ma lo sfondo è del tutto assente. Google Chrome e Internet Explorer invece, visualizzando correttamente il test, fanno segnare rispettivamente 29 e circa 42 FPS. In Peacekeeper invece il punteggio migliore lo ottiene Chrome, con 646 punti, seguito da Safari a 492.

Chiude in coda Internet Explorer con soli 330 punti e con alcune parti del test non effettuate a causa della mancanza di supporto Flash. A tale proposito però c'è da specificare che quella usata è la versione Metro del browser, perché quella desktop supporta pienamente il plug-in di Adobe e non avrebbe avuto alcun problema a terminare i test. Nel rendering del video invece è Chrome quello che risulta più fluido, mentre IE Explorer è sempre ultimo ma i motivi li abbiamo visti.

Arriviamo così alle funzionalità legate alla condivisione di documenti e stampa. Qui ovviamente il vincitore assoluto è Windows 8, che può vantare la suite Office 2013, mentre iWorks di Apple, pur non essendo altrettanto completo, è comunque superiore a quanto offre Android. La facilità con cui accedere invece ai comandi di condivisione e stampa è elevata per tutti e tre i sistemi operativi, anche se il fatto di dover andare sul desktop per quanto riguarda Windows 8 da un lato offre maggior flessibilità d'uso ma dall'altro una maggior difficoltà a interagire con i comandi, non proprio touch friendly, essendo in alcuni punti assai simili a quelli di Windows 7.

La conclusione del redattore è che non c'è un vincitore assoluto ma che tutto dipende da quello che si vuol fare. L'Apple iPad appare perfetto per un pubblico consumer, maggiormente interessato a navigare e guardare foto e filmati o leggere libri, mentre Surface RT eccelle soprattutto in ambito professionale. Google Nexus 10 invece si situa in posizione intermedia, offrendo funzioni che vanno bene sia per l’intrattenimento che per il lavoro, anche se in questo campo è meno competitivo rispetto alle altre soluzioni. E voi, quale tablet preferite?

Via: TabletBlog

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy