Home News Netbook e mininotebook VIA nel 2009

Netbook e mininotebook VIA nel 2009

Mininotebook VIA e netbook: prospettive per il 2009Nel 2009, il 15% dei netbook e dei mininotebook monterà processori VIA ad alta efficienza eneretica. Il chipmaker cinese punterà sui suoi processori VIA Nano e sulla piattaforma VIA Trinity.

Secondo il giornale cinese Apply Daily, citato da DigiTimes, il 10-15% di netbook consegnati il prossimo anno sarà basato su piattaforma VIA. Si tratta certamente di un risultato poco significativo rispetto alla forte presenza di Intel nel settore, inizialmente per il tramite delle sue CPU Celeron M ed in seguito con i processori Intel Atom, che hanno riscosso consensi da parte di tutti i maggiori produttori di mininotebook.

Tuttavia, la concorrenza di un avversario all'altezza del chipmaker californiano non può che fare bene al mercato, che si avvantaggerebbe di prezzi più competitivi e di una maggiore spinta all'innovazione tecnologica.

Le ultime CPU per netbook e ultramobile PC di VIA, denominate Nano, si sono dimostrate più performanti delle alternative made in Santa Clara, ma hanno un TDP nettamente superiore.

Processore VIA Nano

Il principale obiettivo di VIA nel prossimo anno sarà, pertanto, la riduzione del consumo energetico, consentendole così di aumentarela sua presenza sui notebook e sui desktop ultracompatti.

Nel 2008 le dimensioni dei processori VIA sono state ridotte del 30%, mentre il consumo di energia ha subito un taglio del 33%. Per il prossimo anno, VIA spera che queste cifre possano aumentare fino a 35% e 41% rispettivamente.

Anche nel 2009 le CPU Nano, a single o doppio core, rappresenteranno l'offerta del produttore cinese per il segmento ultramobile. La società intende spingere anche l'adozione della sua piattaforma VIA Trinity, presentata alcuni giorni fa, composta da processore VIA Nano, chip grafico Chrome S3 e chipset VX800.

Il 2009 si preannuncia un anno di grandi sfide nel settore dei subnotebook, con più soluzioni concorrenti, tutte ugualmente valide, come Atom e chipset Intel o la nuova piattaforma Nvidia Ion.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy