Home News Netbook Intel Cedar Trail: più economici degli attuali

Netbook Intel Cedar Trail: più economici degli attuali

Netbook Intel Cedar Trail: più economici degli attualiIntel ha ritoccato al ribasso i prezzi dei processori Atom appartenenti alla piattaforma Cedar Trail. L’idea è di rilanciare in qualche modo il settore dei netbook. Per questo, dunque, i netbook Intel Cedar Trail saranno più economici degli attuali modelli Pine Trail.

Non c’è dubbio che l’avvento dei tablet abbia influito sulla riduzione delle vendite dei netbook. In effetti, questo nuovo settore sta registrando un successo e una richiesta di mercato particolarmente spinti. Per rilanciare in qualche modo la produzione di netbook, Intel ha ridotto il prezzo dei processori Cedar View da 32 nanometri che appartengono alla piattaforma Cedar Trail. Le nuove soluzioni saranno commercialmente più appetibili dei Pineview al punto che, nel quarto trimestre, periodo in cui le CPU di casa Intel dovrebbero raggiungere i mercati, i prezzi di lancio dei modelli Atom N2600 e N2800 dual core sono ipotizzati intorno ai 42 e 47 dollari rispettivamente contro gli attuali 86 dollari richiesti per gli Atom N550 e N570.

Netbook Intel Cedar Trail: più economici degli attuali

Ricordiamo che gli Atom N2600 e N2800 hanno, rispettivamente, frequenze di 1,6 GHz e 1,86 GHz e dispongono di una cache di 1 MB. Il primo modello ha un TDP di soli 3,5 Watt mentre il secondo di 6,5 Watt. L’offerta Cedar Trail comprende anche soluzioni dedicate ai nettop. Ad esempio, i primi modelli ad essere lanciati saranno il D2500 e il D2700 che resteranno più economici degli Atom D510 e D525. Gli Atom D2500 e D2700 lavorano ad una frequenza di funzionamento rispettivamente pari a 1,86 GHz e 2,13 GHz ed hanno un TDP di 10 Watt e una cache di secondo livello di 1 MB.

Questo ritocco dei prezzi avrà un ruolo determinante nel costo complessivo di un netbook. Alcune stime parlano di un prezzo di vendita compreso tra i 199 e 299 dollari per singolo device. Nonostante questo, l'innovativa piattaforma sviluppata dal chipmaker californiano promette maggiore potenza, supporto al FullHD e una migliore gestione dell’autonomia. L’abbinamento, dunque, di un costo decisamente competitivo con l’ingresso di ulteriori funzionalità e di una operatività migliorata, potrebbero portare gli utenti a preferire un sistema netbook rispetto ad altre soluzioni.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy